Rosarno non si lascia scappare i suoi giovani under

108
Sono stati importanti nella scorsa stagione, addirittura fondamentali in alcune partite e la società del Rosarno tenendo conto delle loro qualità, non si lascia scappare i suoi giovani under.
Ecco il post della società.
Gentile Michelino, classe 2000, Amato Leonardo, classe 2001, Mantegna Emanuele, classe 2000, Messina Antonio, classe 2000, Lainà Francesco, classe 2000, Bevilacqua Damiano, classe 2000.
Anche quest’anno il Rosarno potrà contare su un gruppo di under che hanno dimostrato di poter giocare in questa categoria, offrendo le stesse garanzie dimostrate dagli over. Due per ogni reparto hanno saputo alternarsi mantendo lo stesso livello ed equilibrio alla squadra.
Gentile, esterno offensivo, con ancora attaccata l’etichetta di promessa calcistica rosarnese, potrebbe ritornare tranquillamente in doppia cifra come al suo campionato di esordio.
Amato, esterno offensivo, è cresciuto velocemente in questi anni grazie alla sua voglia di giocare ed ai consigli dei compagni più grandi ed esperti. Anche per lui diverse reti in queste stagioni.
Messina, trequartista/playmaker, ha nel suo DNA giocate di grande qualità e gol spettacolari.
Mantegna, centrocampista arrivato nel mercato di riparazione, ha avuto poco tempo per dimostrare tutto il suo valore. Per lui comunque diverse presenze con buoni risultati.
Lainà e Bevilacqua, esterni difensivi, si sono alternati nel corso della stagione dando garanzie e sicurezze al reparto arretrato.
Tutti e 6 meritavano la conferma e siamo felici di averli con noi anche per la nuova stagione.