Virtus Rosarno-Badolato 2-1, ritorno a casa con vittoria [FOTO]

449

La Virtus Rosarno, al ritorno tra le mura amiche, si impone per 2-1 sul Badolato e conquista la quarta vittoria consecutiva. La squadra di Cambrea adesso occupa in solitaria la seconda posizione della classifica, dopo la sconfitta del Borgia sul campo del San Nicola da Crissa. Un ritorno al “Giovanni Paolo II” accompagnato da un clima molto festoso da parte dei tifosi che, al momento dell’ingresso in campo delle due squadre, hanno esposto una gigantografia in cui al centro vi erano la Chiesa di San Giovanni Battista (Duomo di Rosarno) e una kore (scultura greca del periodo arcaico) dell’antica Medma, da entrambi i lati erano rappresentati dei tricolori mentre dall’alto verso il basso una scritta recitava: “Rosarno siamo tornati”.

Ad iniziare meglio, però, è il Badolato. La squadra di Calabrese passa a condurre al 5° minuto grazie ad un bel gol di Riitano dalla distanza: il suo sinistro è sia potente che preciso e a nulla vale il tentativo di Galluzzo di distendersi per respingere il pallone. Ma il vantaggio degli ospiti dura solo sette minuti. A pareggiare i conti per la Virtus è Ocampo, svelto a sfruttare la respinta di Chiefari su un tiro di Galati e a mettere in rete da pochi passi. Dopo aver trovato l’1-1, i pianigiani tentano in tutti i modi di andare a riposo sul 2-1 ma trovano in due occasioni l’opposizione di Chiefari. Il portiere della formazione ospite prima effettua una grande parata su un colpo di testa di Paparatti al 18°, poi sul finale di tempo si fa trovare pronto su un tiro al volo di Carbone.

Anche durante la seconda frazione, non cambia la sostanza del match. I padroni di casa attaccano insistentemente mentre gli ospiti si difendono e faticano a creare trame offensive di rilievo. La rete decisiva arriva al decimo minuto e porta la firma di Carbone: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la difesa badolatese respinge sui piedi del numero 20 della Virtus, il quale dal limite lascia partire un tiro a palombella che si rivela imprendibile. Nei restanti minuti di gioco, i giocatori di Cambrea riescono alla fin fine a gestire il risultato, non rischiando praticamente nulla e portando a casa tre punti importanti che gli consentono di rimanere aggrappati alle posizioni di vertice.

VIRTUS ROSARNO: Galluzzo, Fida, Aremare, Paparatti, Pantano, Ocampo, Velletri, Barrese, Maccarrone, Carbone, Galati. In panchina: Albanese, Zavaglia, Cutano, Ungaro,  Matalone, Campisi, Cambrea, Denaro, Sorbara. All.: Massimiliano Cambrea.

BADOLATO: Chefari, Lentini, Calabrese, Romeo, Carnovale Marco, Carnovale Matteo, Mirarchi, Romeo, Caporale G., Jarju, Riitano. In panchina: Ventura, Froio, Pultrone, Leuzzi, Catania, Caporale L. All.: Gesualdo Calabrese.

Foto a cura di Marco Tigani

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA