Vittoria di misura della Saint Michel sul Siderno

241

Un esiguo 1-0 è stato il risultato dell’incontro andato in scena questo sabato pomeriggio al polivalente di Gioia Tauro dove la Saint Michel scendeva in campo con la necessità di raccogliere l’interno bottino alla luce dei soli due punti conquistati nelle ultime 3 gare e con ancora una partita da recuperare, proiettata al momentaneamente al 5′ posto ma saldamente in zona playoff, il Siderno invece prima delle escluse al salto di categoria non vuole cedere viste le dirette inseguitrici distanti solo pochi punti.

La partita parte subito con i padroni di casa che prendono le redini del gioco e si ritrovano già al 2′ minuto a recriminare un calcio di rigore per un tocco di mano in area non sanzionato dal direttore di gara.
La partita rimane sempre sotto controllo dei gioiesi che chiudono l’avversario nella propria metà campo e si rendono pericolosi più volte sotto porta senza concretizzare la rete del vantaggio, addirittura ben 3 le occasioni sprecate da Blanstein che spreca facili conclusioni a tu per tu con l’estremo difensore Commisso.
Si arriva al 40′ quando Ascone scarica una palla velenosa all’indirizzo dell’estremo difensore del Siderno che allunga la punta del piede per schivare in calcio d’angolo, da qui nasce la palla gol che calciata dalla bandierina arriva all’indirizzo di Ascone che trafigge Commisso per la rete dell’1-0 .

Messo in archivio il primo tempo nella seconda frazione di gioco è subito la Saint Michel a rendersi pericolosa, una palla colpita da Lautaro centra in pieno l’esterno dell’incrocio per poi uscire a lato, il Siderno di suo si affaccia per la prima volta verso l’area avversaria con 2 azioni consecutive di contropiede che però non trovano la conclusione all’indirizzo del portiere Palumbo sin ora spettatore del match.
La Saint Michel è sempre padrona del gioco e del possesso palla e proprio il fatto di ritrovarsi un avversario poco offensivo porta i propri giocatori a cercare giocate e conclusioni personali che risultano imprecise e non contribuiscono ad una corretta costruzione di gioco vanificando diverse opportunità per il raddoppio.
Sul finale si crea ancora qualche occasione per gli ospiti che però non hanno mai centrato lo specchio della porta.
La partita si chiude al 95′ con la Saint Michel che conquista i 3 punti meritatamente ma con la consapevolezza di non aver giocato la miglior partita della stagione.

Queste le formazioni scese in campo:

SAINT MICHEL: Palumbo S., Capria, Palumbo G., Pagano, Perez, Ascone, Blanstein, Mercurio A., Apollonio, Mantegna, Crocco.

SIDERNO: Commisso D., Galluzzo, Salerno, Costa, Luciano, Fuda, Figliomeni, Commisso M., Romeo, Commisso A., Galluzzo.