Archi, contro il Ravagnese non si può sbagliare

193

Autostima e determinazione, l’Archi cerca punti pesanti per allontanarsi dalla zona play out, ma ci vuole serenità d’intenti e raziocinio. Pesa l’assenza del difensore Peppe Cosoleto che dovrebbe essere rimpiazzato nel mercato di riparazione. Intanto è arrivato l’esterno argentino Acosta, classe 1993, che ha già segnato nel derby pareggio pirotecnico contro i cugini del Catanoso, in rete anche Colica e Adornato. Peccato che si si dilapidato il doppio vantaggio, si rompe la spirale negativa.

Verbaro spera anche che l’infermeria si svuoti, contro il Ravagnese sabato prossimo finalmente si deve tornare a far punti anche al Lo Presti di Gallico.

La società con il presidente Mimmo Tripodi in questo particolare momento è molto vicina alla squadra e alle esigenze degli atleti. Il capitano Gianni D’Agostino suona la carica, il lungagnone Roberto Nicolazzo è alla ricerca di reti decisive, Qosia e il fuori quota Postorino sono concentrati, lo spirito di gruppo è fondamentale.

Ravagnese con 14  punti, un punto avanti ed è scontro salvezza. Classifica “corta” nei bassifondi: 10 squadre nel giro di 4 punti.

CONDIVIDI