Gioiese straripante, l’Archi crolla al “Lopresti”

199

Bella ed importante vittoria per la Gioiese di Graziano Nocera che al “Lopresti” cala il poker all’Archi. Dura solo un quarto d’ora la resistenza dei reggini, con i padroni di casa che prima amministrano e poi chiudono i giochi nella ripresa continuando cosi a scalare la classifica.

Già dopo 16’ arriva il vantaggio locale: bella azione personale di Artuso che con una finta disorienta un avversario e dopo una triangolazione con un compagno mette alle spalle di Pecora. L’Archi prova a reagire ma la Gioiese non rischia mai nulla.

Tranne all’11′ della ripresa quando Nocera, di rovesciata, centra in pieno la traversa. L’episodio evidentemente scuote la Gioiese che al 24’ mette il sigillo al match: è ancora Artuso ad andare a segno, stavolta con un bel colpo di testa.

Il gol di fatto chiude il match per l’Archi che poco dopo capitola per la terza volta quando Fiorino conclude al meglio un’azione corale. Nel finale ci pensa Capria a battere nuovamente Pecora e chiudere cosi sul 4-0 l’incontro. I viola salgono cosi a quota 19 posizionandosi, almeno per una notte, al sesto posto. L’Archi invece resta al terz’ultimo posto.

CONDIVIDI