La Gioiese cala il poker contro il Filogaso

122

Poker della Gioiese che si assicura tre punti meritati, dopo il pareggio della scorsa settimana contro il Borgia, nel match contro il Filogaso di Cambrea.

Partita giocata a Polistena in attesa della conclusione dei lavori di ammodernamento dello stadio di Gioia Tauro, che vede una Gioiese offensiva sin dai primi minuti di gioco.

Primo gol di Artuso al 7′ con un batti e ribatti che si conclude con un rasoterra precisissimo. Raddoppio di Ascone dopo appena 3′ che insacca con colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Recupera Cannitello, che al 29′ accorcia le distanze, ma i viola reagiscono con prepotenza, ripristinando il distacco con Fiorino, che insacca all’incolpevole Moscato con un pallonetto precisissimo.

Nella ripresa una calante Gioiese lascia più spazio al Filogaso, che trova il secondo gol al 20′ grazie ancora una volta a Cannitello, il quale ottiene la doppietta segnando su rigore. La squadra ospite attacca ma non concretizza le tantissime occasioni che si presentano per portarsi in parità grazie anche alla bravura del portiere di casa Cimato.

Partita intensa e ricca di emozioni, che si conclude sul finale con Serpentino, arrivato da poco in viola, che chiude sul 4-2 con un calibrato rasoterra. Questo il tabellino dell’incontro:

GIOIESE: Cimato, Luppino (18′ st Giovinazzo), Rizzo, Corica, Ascone (1′ st Pisano R.), Serpentino, Artuso, Cambrea D., Capria, Domenichini (18′ st Morogallo), Fiorino. All.: Nocera.

FILOGASO: Moscato, Chiarello (37′ Rizzello), Romeo T. (18′ st Tripodi), Corigliano, Caseas, Macr G., Louding Bah, Macrì, Moumen Azelarab (41′ st Pagano), Cannitello, Serraino (31′ st Barrow). All.: Cambrea.

ARBITRO: Idone di Reggio Calabria

MARCATORI: 7′ pt Artuso (G), 10′ pt Ascone (G), 29′ pt Cannitello (F), 41′ pt Fiorino (G), 20′ st Cannitello (F rig.), 37′ st Serpentino (G)

NOTE: Espulsi: Nocera, tecnico della Gioiese, per proteste. Ammoniti: Fiorino, Corica, Luppino e Rizzo (G), Louding (F)