Gioiese quasi al completo a Bagnara

232

Smaltita la delusione per il mezzo passo falso casalingo di domenica scorsa col Capo Vaticano (unica squadra con cui la Gioiese ha pareggiato, sia in casa che in trasferta), ma soprattutto per non aver potuto regalare una bella vittoria ai numerosi tifosi presenti in occasione del ritorno al Polivalente dopo quasi due anni, la Gioiese ha lavorato intensamente per preparare l’ostica trasferta in programma oggi pomeriggio al Comunale di Bagnara.

Una gara di grande importanza per entrambe le contendenti per motivi opposti. Si tratta quasi di un testa-coda, visto che i viola occupano la prima posizione, mentre i biancoazzurri di Taverniti sono al momento penultimi, ma mercoledì completeranno la gara col S. Gaetano, sospesa qualche settimana fa per infortunio all’arbitro sul punteggio di 2-1. In caso di vittoria nel recupero la Bagnarese aggancerebbe al decimo posto il S. Gaetano. Ma notoriamente la Bagnarese non regala niente a nessuno, specie in casa, dove ha costruito la sua classifica.  I 14 punti fin qui incamerati sono stati ottenuti tra le mura amiche con 4 vittorie, 2 pari e 2 sconfitte. Solo la Cinquefrondese alla seconda giornata ed il Capo Vaticano due mesi fa sono riusciti a sbancare il Comunale bagnarese. In esterno, di contro, la Bagnarese ha sempre perso, ed ha una delle peggiori difese con ben 32 reti al passivo (media di 2 gol subìti a partita). Peggio ha fatto solo la Rombiolese, con 35 reti al passivo.

La Gioiese di mister Nocera, capolista del torneo, è una formazione rocciosa che ha nelle sue corde solo la vittoria. Fin qui, su 17 gare disputate, sul campo ne ha vinte ben 13, ed è quanto dire. E’ in striscia vincente in esterno da ben 7 gare e domani c’è grande determinazione a centrare l’ottavo colpaccio, che sarebbe molto importante per il morale e la classifica, in vista del big-match di domenica prossima contro il Catanzaro Lido. La squadra, tra l’altro, vuole anche dare una risposta forte sul campo a tutte le contendenti, per riscattare il pareggio di domenica scorsa, anche in considerazione della sentenza di qualche giorno fa della Corte d’Appello Federale che ha respinto il ricorso della Gioiese contro lo 0-3 a tavolino inflitto per la gara col Caraffa. Si chiude quindi questo capitolo, e adesso bisogna pensare solo a vincere più gare possibili per giungere primi al traguardo del Primo Maggio.

Per oggi mister Nocera avrà a disposizione l’attaccante Spanò, che ha scontato il turno di squalifica, ma sarà assente capitan Stillitano, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Abbondanza di uomini quindi in attacco, mentre da centrale di difesa sarà l’argentino Pietrantonio a fare coppia con Romeo.

La Bagnarese, dal canto suo, avrà due assenze di rilievo. Salteranno il match il portiere titolare Crupi ed uno degli ultimi acquisti, Gueye, per squalifica, mentre saranno della gara i punti di forza Die Success, il messinese Mento e Kalissa, autore di 2 reti nelle 2 gare fin qui disputate.

Anche oggi la Gioiese sarà seguita da un buon numero di tifosi, col club UV2001 che ha organizzato la breve trasferta in treno e non farà mancare il suo costante incitamento.