Il Gioiosa vince in extremis, al Melicucco non basta Piccolo

251

Due gol nei minuti di recupero fanno esultare il Gioiosa che porta a casa la vittoria per 2-0 contro il Melicucco. Un successo che consente agli jonici di partire in casa (anche se si è giocato a Roccella) con il piede giusto, ospiti invece fermi ancora il palo.

E’ la squadra ospite a farsi pericolosa al 1′ con Borgese che lanciato da Scattarreggia viene però chiuso bene dalla retroguardia del Gioiosa. Al 20′ grandissima occasione per i locali con Bottiglieri il quale solo davanti a Piccolo si fa deviare la palla in calcio d’angolo. Lo stesso portiere dice no al 30′ ad un tiro dello stesso Bottiglieri indirizzato sotto l’incrocio. Il pallino del gioco rimane in mano alla squadra del tecnico Logozzo che però non riesce a sfondare e le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

Nel secondo tempo non cambia la musica con il Gioiosa che cerca di portarsi in vantaggio con azioni ripetute su tutto il fronte d’attacco, il Melicucco da parte sua si fa vedere con il subentrato Dimasi ma la difesa di casa chiude bene. Quando la partita è ai titoli di coda, arriva il guizzo vincente del subentrato Ierinò che grazie ad una palla servita da Figliomeni batte l’incolpevole Piccolo. Il Melicucco tenta i tutto per tutto riversandosi in avanti alla ricerca del pareggio ma proprio allo scadere dei minuti di recupero, in contropiede, Figliomeni porta la sua squadra sul 2-0. Bravo il Gioiosa a credere alla vittoria fino alla fine, al Melicucco del tecnico Megna non basta una grande prestazione del portiere Piccolo.

 

 

CONDIVIDI