La Gioiese domani rende visita al Borgo Grecanico

148

Secondo recupero post Covid per la Gioiese che domani, nell’ultimo impegno del 2021, renderà visita all’ostico Borgo Grecanico di mister Cormaci, al “Campoli” di Bocale.

Una gara molto importante per la compagine viola che, reduce dal perentorio 3-1 di giovedì scorso ai danni del Caraffa, vuole tornare a vincere anche in trasferta per riprendersi la leadership solitaria che, fin qui, la squadra del presidente Pulimeni ha ampiamente dimostrato di meritare. Su questa gara però pende un ricorso presentato dai catanzaresi per la posizione di un tesserato viola. Sarà il giudice sportivo a decidere. Sulla spinosa vicenda così si è espresso il presidente della Gioiese Pulimeni: “Abbiamo appreso del ricorso del Caraffa ed attendiamo sereni le decisioni che verranno assunte in merito, pronti a difenderci ed a far valere, se necessario, le nostre ragioni. Una cosa è sicura, dopo i problemi legati al Covid stiamo recuperando la forma migliore e faremo di tutto per vincere questo campionato. Al riguardo posso annunciare che abbiamo chiuso l’accordo col forte attaccante Soriano del Capo Vaticano, manca solo la firma del giocatore che dovrà avvenire entro dopodomani, giorno in cui chiuderà il mercato, e domani dovrebbe firmare un forte portiere d’esperienza che ha sempre militato in Eccellenza.

Il presidente ci ha altresì ufficialmente comunicato che la Gioiese non disputerà più le gare casalinghe a Palmi. Si stanno cercando delle soluzioni alternative, non ultima quella di tornare al Polivalente. Ci sono ancora 3 settimane di tempo prima della prossima gara casalinga, in programma giorno 16 gennaio contro il Capo Vaticano.

Alla vigilia del delicato recupero in programma domani contro il Borgo Grecanico, abbiamo sentito anche il tecnico Graziano Nocera, per conoscere la situazione del suo organico.

Diciamo che sono molto soddisfatto di aver rivisto i miei tornare a giocare come fino ad un mese fa, quando eravamo arrivati a 7 vittorie consecutive, prima delle tante avversità cui abbiamo dovuto far fronte. Prima il Covid, poi infortuni vari, i recuperi programmati durante le feste di fine anno e qualche temporanea indisponibilità come il portiere Rodriguez che contiamo di sostituire entro dopodomani. Sono molto orgoglioso dell’impegno con cui si stanno allenando i ragazzi – ha proseguito Nocera – nonostante ci troviamo in un periodo di feste in cui tutte le squadre stanno rifiatando. Domani sarà una gara molto dura ed impegnativa ma se i miei giocheranno col solito impegno credo potremo centrare un risultato importante.”

Mister Nocera per la gara di domani riavrà a disposizione quasi tutti gli effettivi. Saranno delle partita, infatti, Denaro, Spanò e Corica, mentre sarà ancora assente Stefanazzi, oltre agli ultimi due partenti Ascone ed Artuso.

Naturalmente non sarà una gara semplice contro una squadra, quella melitese, che ha costruito la sua classifica quasi esclusivamente con i punti della dotazione casalinga (ben 13 sui 15 conquistati).  I gialloneri di Cormaci non vincono da 2 mesi e sono reduci da 2 pari consecutivi, l’ultimo sul campo della Rombiolese dove hanno raggiunto il 2-2 solo al 95’, mentre prima avevano subìto l’unica sconfitta casalinga di questo girone d’andata contro il Ravagnese. Da tenere d’occhio il rapido Obinna, già a segno 6 volte quest’anno,  mentre anche domani la squadra sarà seguita da un buon numero di supporters che inciteranno fino alla fine i propri beniamini sperando in un importante successo che riporterebbe in vetta la Gioiese.