Ludos Ravagnese, partenza in Coppa col botto

179

Buona la prima per la Ludos Ravagnese, che si aggiudica la partita di Coppa Italia contro il San Giorgio.

Di seguito quanto pubblicato dalla società sulla propria pagina:

Ottima partenza per la Ludos Ravagnese versione 2020/21 che, all’esordio stagionale, si aggiudica il derby di Coppa Italia col San Giorgio. 3-0 il risultato finale per gli arancioblu che forniscono una gran bella prova dal punto di vista del gioco e dell’applicazione conquistando con merito l’intera posta in palio nella 2a giornata del girone 15. Ludos Ravagnese subito pericolosa al 9′ con Savino che di testa colpisce la base del palo dando l’illusione del gol; risponde il San Giorgio con la punizione di Candido che, al 15′, termina sul fondo alla destra di Bagnato proteso in tuffo; la gara si sblocca al 21′ grazie ad un gran colpo di testa di capitan Cutrupi su bel cross dalla destra di Keita. Nella ripresa la Ludos Ravagnese mantiene il controllo del gioco chiudendo definitivamente le ostilità nel finale: al 79′ splendida iniziativa di Tosti che, irrefrenabile sulla fascia destra, arriva sul fondo e serve un delizioso assist a Gianni Bartolomeo che non manca l’appuntamento col gol all’esordio in maglia arancioblu; all’88 la terza rete che fissa definitivamente il punteggio porta la firma di Luca Vigoroso che sfrutta un cross di La Fauci insaccando con un gran tiro al volo di sinistro.

Ecco il tabellino dell’incontro:

Ludos Ravagnese: Bagnato, Tosti, Morabito, Minniti 1990 (dal 56′ La Fauci), Di Giacomantonio (dal 36’ st De Filippo sv), Minniti 1998, Keita, Cutrupi, Savino (dal 56′ Bartolomeo), Pangallo (dal 43’ st Laganà sv), Fava (dal 51′ Vigoroso). A disp.: Crupi, Izzo, Pirrello, Idà. All. Cacurri.

San Giorgio: Pizzimenti, Fulco (dal 48′ Stelitano), Bellè N., Bellè M., Zuccalà, Quattrone, Bellè L. (dal 76′ Milea sv), Laurendi, Azekri, Candido (dal 24’ Tchanturia), Mangiola (dal 68′ Porchi). A disp: Favasuli, Tamiro. All. Marcianò.

Marcatori: Cutrupi al 21’ – Bartolomeo al 79′ – Vigoroso all’88’

Arbitro: Petrosino di Lamezia Terme (assistenti Zappino e Larosa di Vibo Valentia)