Melicucco punito dalla doppietta di Giglio

241

Il Melicucco cede l’intera posta in palio allo Sporting Catanzaro Lido, capace grazie alla doppietta di Giglio di ritornare a casa con tre punti molto importanti che lo assestano al secondo posto, ad una sola lunghezza dal Brancaleone. Il Melicucco deve però recitare il mea culpa per le occasioni sprecate soprattutto nel primo tempo, quando con Rubio ha tre ottime possibilità per passare in vantaggio, ma nella prima occasione la palla prende l’esterno della rete e nelle altre due è bravo ad opporsi il portiere Nania. Lo Sporting da parte sua si è fatto vedere solo con tiri dalla lunga distanza che però non hanno impensierito Colazo.

Secondo tempo le due squadre si affrontano prevalentemente a centrocampo, lo spettacolo risente del gioco spezzettato da vari falli comunque non cattivi, ed i due portieri rimangono inoperosi. Buona occasione per la squadra biancorossa con Macrì che dopo aver ricevuto palla sulla sinistra, si libera bene di un avversario e appena dentro l’area lascia partire un tiro che si spegne di pochissimo alto sulla traversa. Al 24’ arriva la doccia fredda per il Melicucco. Giglio approfitta di un passaggio filtrante al centro dell’area e di prima intenzione con un pallonetto scavalca Colazo, con la palla che gonfia la rete dell’1-0. Risente del colpo la squadra locale, i cambi effettuati non danno incisività in avanti e la partita scorre senza grandi occasioni da rete, fino al 92’ quando Giglio cade in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore, trasformato poi dallo stesso attaccante, per il 2-0 che chiude la partita.

Melicucco: Colazo, Casedonte, Mercuri D., Rubio, Marchesano, Spoleti, Aguì, Mercuri F., Pronestì, Giovinazzo, Macrì. A disp.: D’Agostino, Albanese, Condomitti, Vecchiè, Galatà, Gomez, Cannatà, Scattarreggia, Sicari. All.. La Rosa.

Sporting Catanzaro Lido: Nania, Bellocci, Bassi De Masi, Fulciniti, Giglio, Pristera,  Bellia, Bitonte, Folino, Mirarchi, Benincasa. A disp.: Rotella, Procopio, Bianchi, Barberio, Ienco. All.: Pisano.