Un pari che vale la qualificazione per il Ravagnese

64
Impresa del Ravagnese che si qualifica per gli ottavi di Coppa Italia impattando sul campo della più quotata Boca Nuova Melito, compagine militante nel campionato di Eccellenza.
Ravagnese in vantaggio a ridosso del quarto d’ora grazie al calcio di rigore concesso per atterramento di Pino Fava e trasformato con precisione chirurgica dal capitano Gianluca Pangallo. Ripresa con i padroni di casa alla ricerca del ribaltone necessario ai fini della qualificazione ma il Ravagnese si difende con ordine concedendo solo il pareggio in pieno recupero quando un colpo di testa di Vota si insacca beffardemente alle spalle di Francesco Laganà, classe 2005 ma in campo da veterano. Si chiude così il girone 14 con il Ravagnese al primo posto e adesso atteso dal Brancaleone nella doppia sfida del 29 settembre e 13 ottobre.
Boca Nuova Melito: Parisi, Benedetto, Neri, Ambrogio, Araniti (dal 56′ Carubini), Wojcik, Campolo, Flores (dal 56′ Arigò), Gatto, Bianchini (dal 75′ Zampaglione), Vota. A disp.: Falduto, Siclari, Falcone, Coppola, Morabito, Muzzupappa. All. Saviano.
Ravagnese: Laganà, De Filippo, Fava (dal 59′ Calabrese), Battaglia (dall’80’ Suraci), Tringali, Tosti (dall’80’ Di Giacomantonio), Cuzzola (dal 55′ Bossi), Cento, Ventura (dal 90′ La Fauci), Postorino, Pangallo G. A disp.: Berikashvili, Minniti, Idà, Tegano. All. Pangallo M.
Marcatori: Pangallo G. (rig.) al 16′ – Vota al 92′
Arbitro: Boccuzzo di Reggio Calabria (assistenti Luccisano di Taurianova e Galluzzo di Locri)
Note: ammoniti Tosti, Fava, Tringali, Calabrese, Arigò, Bossi.