Vittoria dell’Ardore grazie alle reti di Morabito e Favasulli

306

Buona la prima casalinga per l’Ardore che si impone per 2-0 sul Melicucco.

Prima occasione per i padroni di casa al 15’ con Strati che tira fuori da ottima posizione.
Al 26’ è ancora l’Ardore a rendersi pericoloso, stavolta direttamente dalla bandierina Huerta impegna il portiere ospite Romeo che para egregiamente.
Pochi minuti dopo è ancora l’Ardore con uno schema da calcio di punizione a liberare Manglaviti che impensierisce il portiere ospite che è bravo, però, a rispondere presente.
A 5 minuti dalla fine del primo tempo si fa vedere anche il Melicucco in avanti con due conclusioni dalla distanza, prima Giovinazzo poi l’under Ruggeri conclude verso la porta difesa da Beltramella.

Esce meglio dagli spogliatoi il Melicucco ancora con Ruggeri in area di rigore che mette un cross basso dove nessuno riesce a intervenire e l’occasione svanisce.
Al 55’ è l’Ardore che sfiora il vantaggio con una bella imbucata dalle retrovie di Mazzone per Strati che arriva davanti alla porta e conclude in porta ma è ancora Romeo a salvare il Melicucco.
Dieci minuti dopo si sblocca il risultato con un gran destro a giro del capitano Morabito che si infila sotto al sette scatenando la gioia dei numerosi tifosi casalinghi accorsi allo stadio.
Dopo il vantaggio, il Melicucco accusa il colpo e prova a rendersi pericoloso ma è bravo l’Ardore a resistere agli attacchi avversari.
Nel finale tentano il tutto per tutto gli ospiti che si scoprono e in contropiede l’Ardore trova il 2-0 con Checa che davanti alla porta serve l’accorrente Favasuli che sancisce, di fatto, la vittoria dei padroni di casa che poteva anche essere più rotonda, perché, sull’ultimo pallone della partita Marino centra il palo dopo uno slalom gigante.