6 novembre 1949… quando Inter e Milan si presero a “pallonate”

46

Sabato 21 settembre 2019 Inter e Milan si affronteranno nel derby della Madonnina numero 224 ma, tanti e tanti decenni addietro, le due squadre si presero letteralmente a “pallonate”.

Era la domenica del 6 novembre 1949 ci furono undici reti e, nonostante dopo neppure venti di gioco il Milan conducesse le danze per 4-1, la vittoria andò all’Inter di Mariano Tansini e Gino Cappelli (rispettivamente allenatore e direttore tecnico) con un altisonante 6-5.

Pronti via e, in men che non si dica, il milanista Candiani trafigge Franzosi per ben due volte portando i suoi sul doppio vantaggio dopo appena sette minuti.  A seguire è Nyers ad accorciare le distanze ma, allo scoccare dei minuti 14 e 19, Nordhal e Liedholm fissano il parziale sul 4-1. Prima di andare al riposo l’Inter ha un colpo di coda con Amadei e un calcio di rigore di Nyers che riportano l’elettrizzante sfida fin quasi sul filo dell’equilibrio. Inizia la ripresa e, dopo la rete dell’incredibile 4-4 messa a segno da Amadei, Lorenzi ribalta il punteggio in favore dell’Inter. Il Milan non ci sta e si riversa subito nella metà campo avversaria finché Annovazzi, dopo appena un giro di lancette, riacciuffa l’Inter. Nell’ultima mezz’ora si vede solo una rete ed è ancora Amadei, scaltro nel trovare l’angolino vincente alla sinistra di Milanese, a scrivere la parola fine al derby più avvincente e ricco di reti che si sia mai visto lungo i Navigli.

Al termine di quel campionato il Milan, mettendo a segno 118 reti, ebbe dalla sua l’attacco più prolifico ma non gli bastò a fargli vincere lo Scudetto numero 4, inseguito dal lontanissimo 1907, che prese la direzione della Torino bianconera per l’8a volta.

(La foto, relativa alla rete decisiva di Amadei, è tratta dal sito magliarossonera.it).

CONDIVIDI