Gli allenatori che hanno fatto la storia della Reggina: Oronzo Pugliese [VIDEO]

62

La sua figura è stata una delle più esuberanti e folkloristiche all’interno del panorama calcistico degli anni ‘50 e ‘60. I suoi comportamenti pienamente istintivi, espressi sulle panchine di tutte le squadre che ha allenato, hanno addirittura ispirato il buon Lino Banfi nella creazione del celebre personaggio di Oronzo Canà nell’ormai divenuto cult-movie L’allenatore nel pallone.

Ma Oronzo Pugliese è stato soprattutto un personaggio dotato di grande genuinità, dovuta in particolar modo alle umili origini della sua famiglia. Nato a Turi, piccolo centro a 30 km da Bari, mentre papà Matteo svolge l’attività di commerciante di mandorle, il giovane Oronzo non dimostra minimamente interesse nei confronti dell’agricoltura e, perciò, decide di tentare la carriera da calciatore. Pugliese, però, non ha molta fortuna, sia come centravanti prima che come terzino poi e, quindi, lascia il calcio giocato senza lasciare un grosso segno.

Dal campo alla panchina, però, la storia cambia. Il tecnico turese si contraddistingue specialmente per i suoi atteggiamenti volti a caricare i propri giocatori ed il pubblico stesso. Parte dalle serie minori (venendo ai tempi del Leonzio ripagato con delle cassette di arance) e, passo dopo passo, arriva ad allenare in Serie A col suo Foggia neopromosso. Resta nella storia, in tal senso, la vittoria contro l’Inter di Herrera ottenuta durante la stagione 64-65, che vale a Pugliese il soprannome de Il mago di Turi. Nella sua lunga carriera da allenatore ha inoltre guidato, tra gli anni sessanta e settanta, la Roma, facendo esordire Fabio Capello, la Fiorentina e il Bologna.

La sua storia è anche legata alla Reggina. Allena la squadra amaranto dal 1955 al 1958, ottenendo al primo anno la promozione in Serie C dopo aver vinto un doppio spareggio contro il Pescara (2-0 all’andata e 0-0 al ritorno). Nelle successive due stagioni, disputa i campionati di Serie C che saranno conclusi, rispettivamente, al nono e all’undicesimo posto.