Le squadre calabresi giunte più in alto

593

Le squadre calabresi capaci di raggiungere gli obiettivi più prestigiosi (partecipazioni a campionati dal terzo livello, attuale Serie C, in su) sono 11: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Feltrinelli Villese (oggi Villese), Gioiese, Juventus Siderno (oggi Siderno), Palmese, Reggina, Rende, Vibonese e Vigor Nicastro (oggi Vigor Lamezia).

Considerando, invece, il massimo risultato raggiunto, questa è la classifica che ne viene fuori fino alla stagione 2019-20:

– 1o posto Catanzaro (7o nel campionato di Serie A 1981-82);
– 2o posto Reggina (10a nel campionato di Serie A 2004-05);
– 3o posto Crotone (17o nel campionato di Serie A 2016-17);
– 4o posto Cosenza (5o nel campionato di Serie B 1991-92);
– 5o posto Palmese (1a nel campionato di Prima Divisione 1934-35);
– 6o posto Feltrinelli Villese (5a nel campionato di Serie C 1946-47);
– 7o posto Rende (8o nei campionati di Serie C1 1980-81 e di Serie C 2017-18);
– 8o posto Juventus Siderno (8a nel campionato di Serie C 1938-39);
– 9o posto Vigor Nicastro (9a nel campionato di Serie C 1947-48);
– 10o posto Vibonese (11a nel campionato di Serie C 2019-20);
– 11o posto Gioiese (12a nel campionato di Serie C nel 1947-48). 

Primatista in questa speciale graduatoria è, quindi, il Catanzaro guidato da Bruno Pace, il cui capocannoniere fu Edy Bivi con 12 reti, che, nel campionato di Serie A 1981-82, vinto dalla Juventus all’ultimissima giornata quando espugnò il Nicola Ceravolo con un calcio di rigore dell’infallibile numero 10 irlandese Liam Brady, giunse al 7o posto.

Secondo posto per la Reggina guidata da Walter Mazzarri, il cui capocannoniere fu Emiliano Bonazzoli con 8 reti, che, avendo dalla sua il maggior numero di campionati di massima serie disputati (9, contro i 7 del Catanzaro e i 2 del Crotone), nel campionato di Serie A 2004-05, vinto dalla Juventus ma revocatogli per le vicende legate a Calciopoli, giunse al 10o posto.

Terzo posto per il Crotone guidato da Davide Nicola, il cui capocannoniere fu Diego Falcinelli con 13 reti, che, nel campionato di Serie A 2016-17, vinto dalla Juventus, giunse 17o

Dopo il podio, quarto posto per il Cosenza guidato da Edy Reja, il cui capitano era l’attaccante originario di Stilo Gigi Marulla primatista dei rossoblù per presenze e reti segnate, che, nel campionato di Serie B 1991-92, giunse al 5o posto. Quinto posto per la Palmese che, nel campionato di Prima Divisione 1934-35, giunse al 1o posto accedendo al girone finale A per la promozione in Serie B vinto dal Taranto. A guidarla c’era l’ungherese Sandor Peics che, quattordici anni dopo, sedutosi sulla panchina dello Sporting Lisbona, arriverà secondo dietro al Benfica campione di Portogallo. Questo l’undici di quella memorabile stagione vissuta alle pendici del monte Sant’Elia: Silingardi, Pincelli, Rescigno, Ieraci, Scheer, Di Maio, Colausig, Ranieri, Orzan, Corallo, Surra.

Le altre sei posizioni comprendono: Feltrinelli Villese, Rende, Juventus Siderno, Vigor Nicastro, Vibonese e Gioiese. Per la Feltrinelli Villese, guidata dall’allenatore palermitano Paolo Russo, che si tolse la soddisfazione di battere la Reggina, e la Gioiese, il cui presidente era il Cav. Cordopatri, i campionati di Serie C 1946-47 e 1947-48  sono gli unici ai quali hanno preso parte.

(Nelle foto: il Catanzaro 1981-82, la Palmese 1934-35 e la Gioiese 1947-48).