Vola l’Atletico Melicucco, battuta nel derby la Cinquefrondese

623

Si è giocato al “Fortunato Redi” di Melicucco il big match della diciottesima giornata del campionato di Seconda Categoria.
Ad avere la meglio, in una gara ricca di emozioni, sono stati i padroni di casa che hanno battuto 3-2 la capolista Cinquefrondese. Partono meglio gli ospiti che cercano di prendere in mano le redini di gioco, l’Atletico Melicucco risponde e spaventa il Cinquefrondi prima con Guerrisi che calcia alto e poi con una punizione pericolosa di Scattarreggia.

La gara è viva e alla mezz’ora si sblocca, Campisi va via al suo diretto avversario che interviene e lo stende in area di rigore. Dagli undici metri si presenta Pagano che con grande freddezza spiazza Piccolo e porta avanti la Cinquefrondese.
È una gioia che dura poco, gli uomini di Maio si fanno male da soli, l’Atletico Melicucco ne approfitta ed assesta un terribile uno-due che ribalta il risultato.

Scattarreggia approfitta di una corta respinta del portiere ospite mettendo a segno l’1-1, passano pochi minuti ed è D’Agostino a servire un pallone d’oro per Seminara che si fa trovare pronto a centro area ed infila alla spalle di Bonarrigo.
La Cinquefrondese subisce il colpo e rischia ancora con Guerrisi che da pochi passi non trova il tap in vincente.
Termina un bel primo tempo con l’Atletico Melicucco avanti 2-1.

Nella prima fase della ripresa è la Cinquefrondese a creare le occasioni migliori, sulla prima Campisi mette dentro la palla del possibile pareggio ma l’arbitro annulla per un presunto fuorigioco. Poi è Chirubino a mandare di poco alto.
Il goal è nell’aria ed a metà ripresa la Cinquefrondese trova il pari, calcio piazzato di Campisi, palla toccata a centro area che finisce sui piedi di Chirubino che mette a segno il 2-2.
Subìto il pareggio l’Atletico Melicucco non ci sta e si riversa in avanti con grande determinazione per cercare la vittoria. La Cinquefrondese si abbassa troppo e subisce l’arrembaggio degli uomini di Megna.
A dieci minuti dal termine sugli sviluppi da un calcio da fermo è Furfaro di testa a impegnare Bonarrigo che devia a lato.

Si arriva all’87esimo quando, ancora su calcio piazzato si decide il match, Scattarreggia dalla trequarti butta in area un pallone innocuo diretto sul secondo palo, portiere e difensore si scontrano e la palla finisce in rete per il 3-2 dell’Atletico Melicucco. Dopo 7 minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine di una gara corretta in cui le due squadre hanno dimostrato di meritare le prime due posizioni della classifica.

All’Atletico Melicucco il merito di averci creduto fino alla fine, la Cinquefrondese dovrà fare mea culpa per le troppe disattenzioni che hanno condizionato l’andamento del match.
Grazie ai tre punti conquistati la squadra del presidente Papaluca accorcia le distanze dalla capolista Cinquefrondese, al momento sono 4 i punti di vantaggio con la formazione di Maio che dovrà osservare ancora il turno di riposo.

Un campionato emozionante che nel prossimo turno vedrà sfidarsi le prime quattro della classe, al “Corrado Cimino” di Cinquefrondi arriva il Lazzaro, terza forza del campionato, l’Atletico Melicucco invece farà visita al Catona quarto in classifica.

Nelle prossime ore verranno pubblicate tutte le foto della gara

Ecco le formazioni iniziali:
ATLETICO MELICUCCO: Piccolo, Seminara, Mazzotta, Vecchiè, Furfaro, Ruggiero, Guerrisi, Politanò, Bellocco, Scattereggia G., D’Agostino. In panchina: Napoli, Iemma, Dimasi, Scattareggia M., Mileto, Morabito, Gallo, Vomero. Allenatore: Megna.

CINQUEFRONDESE: Bonarrigo, Ocello, Pisano, Pagano, Fenu, Gallo, Papasidero, Tigani, Chirubino, Campisi, Muratore. In panchina: Fiorillo, Barillaro, Talotta, Valensisi, Mercuri, Surace, Attisano V., Attisano S., Coppola. Allenatore: Franco.

ARBITRO: Giuseppe Barbaro di Reggio Calabria

MARCATORI: 30′ pt Pagano (C, rig.), 34′ pt Scattarreggia (AM), 37′ pt Seminara (AM), 28′ st Chirubino (C), 42′ st D’Agostino (AM)