Intervista a Ciccio Errigo, tecnico del Lazzaro

290

Ai nostri microfoni oggi Ciccio Errigo, allenatore del Lazzaro, formazione che milita in Seconda Categoria.

Mercoledì c’è stato il recupero con l’Atletico Melicucco finita 2-2, com’è andata?
Ad inizio partita è stato bravo il nostro portiere Arecchio, il quale ha parato un rigore al loro attaccante D’Agostino. Poi siamo riusciti ad andare in vantaggio con Suraci ma, anche per colpa del vento, il Melicucco è riuscito a pervenire al pareggio grazie a Scattarreggia. Abbiamo continuato ad attaccare e con Milasi siamo ripassati in vantaggio, sfiorando in diverse occasioni la terza segnatura, finchè alla fine D’Agostino ha portato le due squadre in parità.

Domenica c’è il Cinquefrondi, capolista del campionato.
Altro bell’incontro con il mio amico Maurizio Maio tecnico della Cinquefrondese ma nativo di Melicucco dove io ho passato tanti anni. Sarà una partita molto sentita da entrambe le società. Cercheremo di mantenere le giuste regole senza andare oltre. Vorrei la massima correttezza sul campo cercando ovviamente di vincere la partita, ma sicuramente non sarà facile visto la rosa della squadra avversaria.

Per questo campionato, quali sono gli obiettivi del Lazzaro?
L’obiettivo sarà arrivare almeno ai playoff. Qualcosa ancora non si è concretizzato, qualche giocatore è venuto meno, qualcun altro si è infortunato durante il precampionato come Domenico Polimeni. Con altri invece stiamo avendo problemi al tesseramento. Cercheremo di arrivare in una classifica importante per poter poi inserire qualcuno di qualità. Aggiungo che spero sia un campionato svolto nella massima correttezza anche se dentro il campo un pò di “sano” agonismo ci vuole. Da parte mia ci sarà sempre la disponibilità per gli organi di stampa e non, perchè è anche grazie a voi che queste piccole realtà prendono forma.