Laureana, voglia di sognare in grande

1934

In questo inizio di campionato di Seconda Categoria si sta facendo notare la “matricola” Laureana, capace di vincere tre partite su altrettanti incontri fin qui disputati. La squadra del presidente e giocatore Peppe Ocello esprime tra l’altro anche un buon livello di gioco grazie alla buona rosa costruita dalla dirigenza e all’apporto fondamentale del tecnico Samuele Cannatà.

Il direttore generale Carmelo Matarozzo così si esprime: «Siamo soddisfatti per questo inizio di campionato nel quale il Laureana da matricola vuole intanto fare bella figura, ma se nel prosieguo della stagione, come tutti speriamo, dovessimo trovarci nella parte alta della classifica, la società sarebbe ben felice di fare uno sforzo economico per inserire qualche elemento nella rosa per un eventuale salto di categoria, anche perché non solo lo richiede il passato del comprensorio di Laureana a livello calcistico, ma ci tiene la società a riportare in alto i colori gialloneri».

Uno dei fondamentali problemi da risolvere è la questione del rettangolo di gioco, infatti l’allenamento viene effettuato sul campo sportivo di Laureana, ma per poter disputare gli incontri casalinghi la squadra deve spostarsi sul campo di Galatro perché ancora mancano delle certificazioni affinché il campo sia usufruibile. Pare, comunque, che il tutto dovrebbe risolversi entro la fine dell’anno. Nella prossima giornata i ragazzi del tecnico Cannatà si confronteranno con il Varapodio per una gara che si prospetta impegnativa, visto anche l’organico approntato dalla società del presidente Bagnato.

Questa è l’organigramma societario del Laureana:

Presidente: Ocello Giuseppe
Vice-Presidente: Arena Michele
Direttore Generale: Matarozzo Carmelo
Direttore Sportivo: Sapioli Gaspare
Dirigenti: Catalano Giuseppe, Sofrá Salvatore, Ferraro Emmanuel, Lainá Placido, Mandaglio Marco, Mandaglio Ivan, Montalto Giovanni, Nardi Tonino.
Mister: Cannatá Samuele

CONDIVIDI