Pari e patta nel derby tra Hierax e Antonimina [FOTO]

213
Finisce in parità l’atteso derby tra Hierax ed Antonimina dopo 90′ tirati e dove entrambe le compagini non si sono risparmiate per cercare di raggiungere la vittoria che avrebbe proiettato l’Antonimina nelle posizioni di vertice e lo  Hierax di risalire la china dopo il traballante girone di andata.
Nei primi minuti il ritmo non è stato granchè, lo Hierax nella sua tecnica sopraffina ma poco veloce non riusciva a mandare i suoi uomini al tiro in quanto l’Antonimina si chiudeva bene e ripartiva con veloci contropiedI. Ma al 18′ lo Hierax passava in vantaggio: Cosenza lavora un pallone sul vertice sinistro e lancia dalla parte opposta Gelonese che solo davanti ad Alvaro non sbaglia.
Si vivacizza la gara, l’Antonimina si affaccia più spesso in avanti e crea non pochi grattacapi alla difesa guidata da un superbo Cozzupoli e così anche lo Hierax trova qualche spazio in più per manovrare, anche i difensori dell’Antonimina non mollano di un centimetro, Parrotta sostituisce in modo perfetto l’assente Carabetta  chiudendo tutti i varchi. Ci vuole uno svarione  di Taddei che in uscita alta non trattiene il pallone, Macrì indirizza in rete ma colpisce il braccio di un difensore e l’arbitro indica il rigore che Terranova Andrea trasforma.
Il secondo tempo si apre subito con il gol dell’Antonimina con Panetta, autentica spina nel fianco della difesa dello Hierax, che dal limite sferra un gran destro che manda il pallone sotto la traversa sorprendendo Taddei. Lo Hierax serra le fila ed attacca con più continuità ed al 12′ perviene al pareggio, ancora Cosenza, lancia in area avversaria Maviglia, sorprendendo i difensori fuori posizione, che si libera di Romano e del portiere Alvaro e insacca a porta vuota.
La gara continua con le squadre che cercano di portare a casa l’intera posta ma non riescono a superarsi, non si segnalano occasioni da gol o parate dei portieri, così alla fine prevale il buon senso e finisce con un giusto pareggio davanti ad una cornice di pubblico da far invidia ad almeno tre categorie superiori.
Il tabellino della gara:
HIERAX: Taddei, D’Agostino (31°st Frammartino), Terranova Fsco, Mammoliti, Agostino, Cozzupoli, Gelonese, Nicita (39°st Mallamo), Maviglia, Caruso, Cosenza (41° Pelle)
ANTONIMINA: Alvaro, Bornino, Rodi (18°st Pelle), Terranova Andr., Romano, Parrotta, Panetta (35°st Monteleone, Vita (37°st Cimieri), Macrì (1°st Saccà)

Terranova Carmelo, Giordano (1°st Ponente)
ARBITRO: Santoro di Reggio Calabria
MARCATORI: 18° pt  Gelonese (H), 43° pt Terranova Andrea (A, rig.) 5° st Panetta (A), 12° st  Maviglia (H)
NOTE: Ammoniti: D’Agostino, Cosenza Mammoliti (Hierax), Bornino e Ponente (Antonimina)

 

Ecco alcuni scatti della gara a cura di Peppe Cataldo