Rosarnese, il presidente Di Bartolo: “Faremo un campionato da protagonisti”

593

L’inizio del nuovo campionato di Seconda Categoria si fa sempre più vicino e la Rosarnese lavora alla definizione della rosa e dei programmi stagionali.

Siamo alla vigilia dell’inizio della nuova stagione calcistica che ufficialmente ci vedrà impegnati nel campionato di Seconda Categoria – dichiara il presidente Tonino Di Bartoloche abbiamo conquistato meritatamente, grazie al contributo di tutti i calciatori, del mister, del nostro indispensabile Francesco Pesce. Tutti insieme abbiamo dato il massimo e lottato affinché l’a.s.d. Rosarnese scrivesse una pagina di storia nel calcio rosarnese conquistando il campionato e perdendo la finale di Coppa solo ai calci di rigore contro una blasonata Gebbione. Per questo motivo voglio cogliere l’occasione di ringraziare, a nome mio e a nome della società, tutti gli atleti ed in particolare coloro i quali quest’anno non faranno parte del nostro gruppo augurando loro tutta la fortuna possibile e immaginabile, non solo calcisticamente parlando”.

L’entusiasmo per la promozione della squadra in Seconda Categoria accompagna la società in questi giorni in cui arrivano le prime ufficialità sul gruppo squadra. “Abbiamo chiesto al mister Zungri di andare alla ricerca di calciatori che possano affrontare il campionato da protagonisti come lo siamo stati nella stagione passata. Credo che abbia fatto un ottimo lavoro, supportato dal nostro capitano e bandiera del calcio rosarnese Enzo Catalano, a cui rivolgo tutta la mia stima”.

I nuovi arrivati – prosegue – ho voluto incontrarli singolarmente, li ho invitati a sentirsi a casa e a prendere consapevolezza che indosseranno la maglia della Rosarnese, una maglia pesante ed importante senza nulla togliere alle altre squadre di categoria naturalmente. Ad ognuno di loro rivolgo un immenso benvenuto nella nostra società”.

Attualmente l’indisponibilità del campo cittadino costringe la squadra a migrare verso San Ferdinando, ma si sta lavorando affinché alla Rosarnese possa essere presto riconosciuta la possibilità di usufruire del proprio terreno di gioco. “Abbiamo avuto già ufficialmente la disponibilità da parte dell’amministrazione comunale di San Ferdinando rispetto all’utilizzo del campo sportivo. La speranza è chiaramente quella di poter calpestare molto presto il manto verde del Giovanni Paolo II di Rosarno che proprio in questi giorni è in fase di ultimazione dei lavori”.

Conclude il presidente Di Bartolo: “Ringrazio particolarmente quegli imprenditori che l’anno scorso si sono dimostrati disponibili e vicini a questa squadra che rappresenta la città di Rosarno. Gli sponsor sono parte della nostra famiglia. Li ringrazio di vero cuore e mi aspetto ancora molto anche dai nuovi sponsor che già hanno dato la disponibilità affinché possiamo dimostrare che la nostra è una città che può dare tanto calcisticamente. A tal proposito voglio fare un grosso in bocca a lupo alla nuova realtà calcistica nata a Rosarno di recente, la Virtus Rosarno nella persona del suo presidente Ciccio Primerano al quale mi lega un rapporto di fraterna amicizia e stima”.