Seconda Categoria, la situazione a 90′ dalla fine

344

Tutto, o quasi, ancora matematicamente da definire. Tutto, o quasi, praticamente definito. Tanti i verdetti in bilico in Seconda Categoria quando mancano 90′ alla fine. Al momento unica certezza la retrocessione in Terza Categoria dell’Audax Ravagnese. Andiamo ad analizzarli, considerando che tutto ruota, principalmente, attorno a due gare: Atletico Melicucco-Villa San Giovanni City e Lazzaro-Campese.

PRIMO POSTO E’ uno dei pochi campionati ancora in corso il cui primo posto, a 90′ dalla fine, non è matematicamente assegnato. Grande favorita, chiaramente, la Cinquefrondese: ha un punto di vantaggio e riceve una Melitese ormai fuori da ogni gioco. Solo un harakiri stile Inter nel 2002 (manco a farla apposta domenica sarà 5 maggio) potrebbe far esultare l’Atletico Melicucco, impegnato in casa contro un Villa San Giovanni City che cerca punti per provare a raggiungere la salvezza diretta. Remotissima la possibilità di uno spareggio: dovrebbe perdere la Cinquefrondese e contemporaneamente pareggiare l’Atletico Melicucco. Più facile un 6 al Superenalotto.

PLAYOFF Se Cinquefrondese e Atletico Melicucco dovessero vincere, i playoff non avrebbero luogo: i biancorossi infatti avrebbero 10 punti di vantaggio sulla terza e sarebbero promossi direttamente. Speranze, dunque, riposte nello stop di una tra le due pianigiane. In tal caso il Lazzaro potrebbe rientrare sotto la fatidica soglia solo facendo risultato con la Campese e a quel punto rimetterebbe in gioco chi sta dietro con Catona, Nuovo Polistena ed Antonimina a giocarsi l’eventuale quarto posto. A quel punto tutto ruoterebbe intorno a Catona-Antonimina: i padroni di casa, vincendo, sarebbero certi del quarto posto. Al contrario, gli ospiti (che non avrebbero comunque alternative alla vittoria) dovrebbero sperare in uno stop del Polistena o comunque vincere con tre gol di scarto in più rispetto ai rossoverdi (parità assoluta negli scontri diretti, ma pianigiani avanti nella differenza reti globale). Per il Polistena l’eventuale vittoria a Gallina potrebbe comunque non bastare, specie se il Catona dovesse vincere la propria gara. Ma sono solo ipotesi: come detto prima la vittoria delle prime due farebbe calare il sipario su tutto.

PLAYOUT Ricordiamo che al termine dei playout retrocederà una sola squadra. Pertanto le perdenti le due semifinali si incontreranno in una finale: la perdente di tale gara raggiungerà l’Audax Ravagnese in Terza Categoria. Ecco la situazione delle squadre invischiate nella lotta per non retrocedere:
Gallina 25: Basta un punto in casa contro il Polistena e, come dicono nei casinò, les jeux sont faits. A quel punto la squadra gialloblu si garantirebbe la permanenza. Anche in caso di sconfitta, tuttavia, potrebbe arrivare la salvezza, ma sarebbe necessario un mancato successo del Villa San Giovanni City (messo meglio negli scontri diretti). In caso di contemporanea vittoria del Villa San Giovanni City potrebbe essere comunque salvezza qualora la Campese non vincesse a Lazzaro.
Villa San Giovanni City 22: La vittoria contro l’Atletico Melicucco potrebbe, perfino, non essere sufficiente, per la salvezza. Sarebbe necessaria, per avere la certezza aritmetica, una sconfitta di una tra Gallina e Campese. In caso di pareggio sarebbe salvezza diretta solo in caso di sconfitta della Campese e di contemporanea mancata vittoria del Varapodio contro il Croce Valanidi. Un ko a Melicucco vorrebbe dire semifinale playout contro una tra Campese e Varapodio.
Campese 13: Fa visita ad un Lazzaro che coltiva qualche piccola speranza di playout, e questo match è collegato direttamente a quello tra Atletico Melicucco e Villa San Giovanni City. Una vittoria consentirebbe comunque la certezza di disputare la semifinale playout. Basterebbe anche un pareggio in caso di non vittoria del Villa San Giovanni City, considerando gli scontri diretti favorevoli con il Varapodio in caso di arrivo a pari punti. Perfino una sconfitta potrebbe valere la semifinale, ma a quel punto dovrebbe perdere anche il VSGC e dovrebbe sperare in una non vittoria del Varapodio.
Varapodio 11: Sarà dura, ma non impossibile, riuscire a strappare il pass per la semifinale. Sarà necessaria infatti questa combinazione: battere il Croce Valanidi, che la Campese perda a Lazzaro (il pareggio, complice gli scontri diretti, non basterebbe) e che il Villa San Giovanni City non vada oltre il pari. Nel caso in cui una di queste tre condizioni salti, il Varapodio dovrà riposare un turno e giocarsi, fuori casa, la finale playout.