Villa S. Giovanni City, le prime operazioni per la prossima stagione

326

Giunti nel periodo degli svincoli i primi movimenti del Villa San Giovanni City sono degni di nota, segno che sicuramente quest’anno punterà a qualcosa di più importante rispetto l’anno passato, almeno le idee del presidente Tonino Romeo sono queste in vista del prossimo campionato di Seconda Categoria, anche se c’è qualche sirena dalla Prima Categoria che stuzzica le idee neroverdi.

Confermati in blocco i tre portieri Giuseppe Sarica, il nastro nascente Federico Amaretti classe 2001 e il veterano Domenico Cannizzaro che sta svolgendo il suo piano di recupero dopo il brutto infortunio subito a Varapodio. Nel reparto difensivo invece confermati Ciro Sorrentino, Domenico Pintomalli, Meme Furci, Vincenzo Tripodi e da novembre in poi lo squalificato Francesco Utano. Sulla linea mediana Alessio Bueti, Ibrahim Sylla, l’estroso Luigi Corio, Andrea Cosmano e i due jolly di fascia Domenico Evoli e Karim Camarà. Mentre in attacco confermatissimo il capitano Antonio Princi nonché capocannoniere neroverde della passata stagione, il talentuoso Domenico Malaspina (anche se l’ultima parte di stagione l’ha passata in mezzo al campo e non davanti) e si lavora per i rinnovi di Massimo Passalacqua, Davide Serra, Matteo Muratori, Daniele Gioffrè, Attilio Arbitrio e Ibrahim Leigh.

Sicuramente una base importante su cui ripartire, con la società e il mister Antonio Romeo che hanno le idee ben chiare su come e dove puntellare la rosa in vista della prossima stagione, rosa che sicuramente manca di un po’ di esperienza vista la giovane età della maggior parte dei sopra citati!

Per quanto riguarda invece il settore giovanile, il Villa San Giovanni City ha confermato in blocco tutti i ragazzini che hanno preso parte al campionato Allievi provinciali e in più formerà la categoria Juniores proprio per dare seguito al lavoro svolto con i ragazzi del 2002 che quest’anno per forza di cose non potranno esser più nella categoria della stagione passata.

Partecipando quindi a tre campionati (Prima squadra, Juniores e Allievi), è segno che il presidente Romeo vuol ingrandire e dare seguito a un progetto nato l’anno passato sul territorio di Villa San Giovanni che è pieno di risorse calcistiche.

CONDIVIDI