Inter, sfida titanica ad Anfiel contro il Liverpool

79

Su dieci partite perse in casa nella gara d’andata delle coppe europee contro: Austria Vienna (2-5, 3-1), Sparta Praga (3-5, 3-2), Birmingham City (1-2, 2-1), Amsterdam (1-2, 0-0), Honved (0-1, 1-1), Dinamo Tblisi (0-1, 0-0), Turun Palloseura (0-1, 0-2), Lione (1-2, 1-3), Feyenoord (0-1, 2-2) e Bayern Monaco (0-1, 2-3) in sole tre occasioni l’Inter è riuscita a vincere passando il turno.

La prima fu nel 1987-88 nei sedicesimi di finale di Coppa U.E.F.A. contro i semisconosciuti finlandesi del Turun Palloseura di Tommy Lindholm che, dopo essersi imposti clamorosamente al Giuseppe Meazza con una rete di Aaltonen a far venire i brividi a Giovanni Trapattoni, vennero battuti al Kupittaan jalkapallostadion 0-2 dalle reti messe a segno nella ripresa da Scifo e Altobelli. Nel 1997-98 fu, invece, il Lione a venire eliminato nei sedicesimi di finale di Coppa U.E.F.A. con una doppietta di Moriero e Cauet che, mettendo la firma sull’1-3 colto al Gerland, ribaltarono l’1-2 incassato a Milano facendo sorridere l’undici di Luigi Simoni che avrebbe poi vinto la coppa. Nel 2010-11 negli ottavi di finale di Champions League ad abdicare fu, invece, il Bayern M. che, dopo essersi imposto a Milano con una rete di Gomez quasi allo scadere, perse all’Allianz Arena 2-3 con Pandev autore al minuto 88 della rete qualificazione.

Guardando quindi ai numeri la sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Liverpool di martedì 8 marzo 2022, dopo lo 0-2 patito a Milano, si presenta titanica anche perché mai l’Inter, dopo aver perso l’andata in casa con un passivo di almeno due reti, è riuscita a qualificarsi.