Serie A 30a giornata: Inter, undicesimo successo consecutivo e +11 sul Milan

27

L’11a giornata del girone di ritorno mette sotto la lente d’ingrandimento ancora una volta l’Inter che, dopo il sofferto successo sul Cagliari (rete di Darmian al minuto 77 ad assottigliare ulteriormente le chance salvezza dei sardi), che ha fatto seguito al 2-1 contro il Sassuolo nel recupero infrasettimanale, veleggia a +11 sul Milan corsaro in quel di Parma 1-3 con Rebic (staffilata infilatasi all’incrocio dei pali dopo soli otto giri di lancette), Kessie e Leao a decretare la nona sconfitta casalinga dei ducali andati in rete al minuto 66 con Gagliolo sfruttando il vantaggio numerico venutosi a creare per l’espulsione di Ibrahimovic.

Rossoneri che, nonostante stiano conducendo una stagione a tinte forti, sono tallonati dalla Juventus che, dopo aver fatto suo il recupero contro il Napoli, ha centrato l’undicesimo successo casalingo battendo il Genoa 3-1. Quarta vittoria consecutiva e quarto posto per l’Atalanta che batte la Fiorentina 2-3 con un risolutivo calcio di rigore di Ilicic dopo che Vlahovic (sono 15 i centri in campionato per l’attaccante gigliato) aveva risposto alla doppietta di Zapata.

A due punti dai bergamaschi segue il Napoli che viola il terreno della Sampdoria con Ruiz e Osimhen. Sesta e settima piazza per Lazio e Roma. I biancocelesti battono l’Hellas Verona a domicilio con una zuccata in piena zona cesarini di Milinkovic Savic, mentre la Roma (reduce dal preziosissimo successo in terra olandese contro l’Ajax a fargli pregustare l’accesso alle semifinali di Europa League), regola il Bologna con il minimo scarto grazie alla rete, sul finire della prima frazione di gioco, di Mayoral che, dopo aver saltato un incauto Skorupski, si invola verso la porta avversaria ormai sguarnita depositando il cuoio in fondo al sacco.

Questi gli altri risultati a completare il quadro: SpeziaCrotone 3-2 (con i calabresi, sempre più lontani dal quart’ultimo posto, che subiscono la più clamorosa delle rimonte nei minuti finali, reti di Maggiore ed Erlic); UdineseTorino 0-1 (rete di Belotti su calcio di rigore); BeneventoSassuolo 0-1.

CONDIVIDI