Reggina, fondamentale vincere contro il Brescia

32

Oggi per la Reggina è il secondo giorno di ritiro in vista della prossima partita da disputare al Granillo contro il Brescia. Dopo un discreto inizio di campionato, la squadra amaranto è incappata in quattro sconfitte consecutive, facendo suonare il campanello d’allarme e portando la società a prendere la decisione di mandare la squadra in ritiro al Sant’Agata.

Questo inizio di campionato non ha portato i frutti sperati per la squadra amaranto che, tra l’altro, nelle ultime partite è rimasta in inferiorità numerica per gran parte delle partite e anche questo è stato causa delle sconfitte.

La Reggina ha tutte le carte in regola per emergere. Il presidente Gallo ad inizio campionato ha affermato: “La Reggina punta alla Serie A”, salvo poi dopo la sconfitta interna con il Pisa affermare “Il tecnico non si tocca. Ho fatto valutazione sbagliata ad inizio anno, mi scuso”.

La Serie B, si sa, è un campionato molto difficile, ma la solidità della società, lo staff tecnico guidato da Mimmo Toscano ha dato prova di grandi capacità e di grande visione tattica, per finire ai giocatori che formano una rosa di tutto rispetto, completi in ogni reparto, fanno sperare che i risultati a breve arriveranno.

Infine uno sguardo alla classifica che vede la Reggina posizionarsi nella zona bassa con 7 punti, frutto di quattro pareggi e dell’unica vittoria contro il Pescara, a fronte delle ultime quattro sconfitte. Gol incassati 13, segnati 8, di cui nessuno da parte degli attaccanti… Aspettiamo quindi le bocche di fuoco di Denis, Menez & C., siamo sicuri che anche nel campionato di Serie B per la Reggina e per tutti i tifosi ci sarà da divertirsi.

📷Foto di repertorio a cura di Valentina Giannettoni