Reggina, la gioia di Aglietti: ‘Abbiamo battuto una squadra forte’

29
Foto tratta dal web

Un Alfredo Aglietti comprensibilmente soddisfatto quello che si presenta nella sala stampa del “Granillo” dopo la vittoria contro la Spal.

Le parole dell’allenatore amaranto:

SUL GOAL DI HETEMAJ, IL TERZO DA PALLA INATTIVA
E’ stato provato ieri con tre uomini e tre uomini e con inserimento di Crisetig. I ragazzi lo fanno bene e diventa un’arma in più per noi, nel calcio moderno i calci piazzati fanno benissimo. Avevamo preparato la partita cercando di palleggiare e sfruttando Bellomo tra le linee e con la profondità da attaccare con Rivas. Abbiamo avuto tante occasioni nitide e non abbiamo rischiato nulla. Abbiamo battuto una squadra forte e sono contento“.

SULL’EPISODIO DEL RIGORE RIPETUTO
Il regolamento esiste, c’è – dichiara Agliettiho parlato con l’arbitro Baroni, sia per questo episodio che per quello di Crotone e mi ha detto che da regolamento è giusto. Vanificare il vantaggio con quell’episodio lì è devastante psicologicamente, però va accettato“.

PARENTESI TATTICA…CON UNO SGUARDO A PORDENONE
Anche contro la Ternana, con Menez dietro Galabinov, era 4-2-3-1. Abbiamo giocatori tecnici e possiamo giocare in quel modo, Cortinovis lo può fare e ha giocato bene. Tutti i calciatori devono sentirsi importanti e la vittoria oggi è dei nuovi entrati, anche di Montalto. Turnover a Pordenone? Vediamo come arriviamo domani anche perché c’è qualche acciaccato. Oggi abbiamo speso tanto, il caldo ha inficiato su una partita secondo me bella. Qualche soluzione l’avevo in mente prima e ce l’ho tutt’ora. Qualcuno potrebbe rifiatare e vediamo domani la condizione“.