Reggina – Lecce 0-1: amaranto spreconi e beffati. Decisivo Stepinski

51

La Reggina di Baroni, porta a casa un’altra sconfitta, anche queste piuttosto severa per quanto visto nell’arco dell’intera gara. Gli amaranto contro il Lecce, scendono in campo con due novità, Nicolas tra i pali e Charpentier al centro dell’attacco, per entrambi un esordio sfortunato. Reggina che già dal primo minuto schiaccia i salentini nella propria area, senza riuscire però a trovare il goal. Goal che invece trova il Lecce nell’unica vera occasione avuta, grazie a Stepinski che con l’aiuto di Delprato ha messo fuori causa Nicolas.

Infortunato Rivas nel primo tempo, Baroni inserisce Menez, rientrato dopo oltre un mese dall’ infortunio. Il francese non incide per nulla nell’economia della gara, fallendo nella ripresa il goal del pareggio dal dischetto. I continui attacchi dell’undici amaranto non sortiscono alcun effetto, neanche dopo che il Lecce rimane in dieci per l’espulsione di Coda a venti minuti dal termine. Tanto rammarico per Denis e compagni, i quali fanno un altro passo indietro che li obbliga a guardarsi seriamente alle spalle.

Questa sessione invernale di mercato, dovrà dare soluzioni immediate a questa Reggina che deve essere rafforzata soprattutto nei reparti di centrocampo e attacco, ma soprattutto liberarsi di alcuni elementi che non hanno a cuore la causa amaranto, oltre a non essere all’altezza di poter stare in una piazza importante come Reggio Calabria. La situazione attuale è sotto gli occhi di tutti, è molto delicata, servono uomini combattenti ancor prima che giocatori, per consentire alla Reggina di risalire la classifica.