Reggina, mercato senza sosta: il profilo del nuovo arrivato Cicerelli

78

Prima una serie di giovani, poi giocatori di grande esperienza. Il mercato della Reggina prosegue a ritmo serrato e oggi presenta l’ufficialità di Emanuele Cicerelli, in arrivo in prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni dalla Lazio.

Un profilo, quello di Cicerelli, in grado di farsi spazio tra le gerarchie di Pippo Inzaghi e perché no rappresentare un fattore determinante nella sua zona di competenza. Classe 1994 di San Giovanni Rotondo, è un’ala sinistra dalla notevole duttilità. Utilizzabile, infatti, anche sulla fascia opposta, come punta centrale e all’occorrenza da mezzala. Un jolly tattico che ben si adatta al 4-3-3 tanto caro all’allenatore amaranto. Tecnicamente ha nel tiro dalla distanza la sua arma più importante e spettacolare, visti i diversi gol realizzati da fuori area con conclusioni di rara precisione. Partendo dall’esterno e accentrandosi può davvero essere determinante, facendo leva anche su ottime capacità di velocità e dribbling.

La carriera di Cicerelli si sviluppa in Serie C per le prime annate nel calcio dei grandi. Dal 2013 fino al 2017 gioca in Lega Pro con le maglie di Barletta, Real Agro Aversa, Melfi e Paganese. Nella stagione 2017-’18 sale di categoria, giocando solo 3 partite con la Salernitana. Non è evidentemente il suo momento. Ancora C, stavolta con il Pordenone nel 2017-’18. Il frangente propizio è l’annata successiva, che il sangiovannese gioca nel Foggia in cadetteria. Segno del destino anche in chiave Reggina. In rosa tra i rossoneri c’è anche Michele Camporese, che Cicerelli ritrova oggi proprio in amaranto. Qui l’ala sinistra ha la giusta continuità (22 presenze) e delle prestazioni che gli valgono la chiamata definitiva della Salernitana dall’anno seguente.

Lo stadio Arechi di Salerno a far da sfondo al miglior periodo della carriera di Cicerelli fin’ora. Dal 2019 al 2021 gioca ben 63 partite, segnando 3 gol. Fondamentale, soprattutto, il suo contributo nell’anno della promozione dei campani in Serie B. Con 31 partite, 3 reti e 3 assist vive un’annata davvero magica, ma non gli basta per guadagnarsi la conferma anche in quella Serie A che non ha ancora raggiunto. L’ultima stagione la gioca al Frosinone, trovando comunque una notevole continuità dall’alto dei 31 match giocati e 3 gol segnati. Adesso passa in amaranto dalla Lazio. Biancocelesti che avevano acquistato il suo cartellino nel 2020 lasciandolo, però, sempre in prestito altrove. La Reggina, considerando anche l’obbligo di riscatto inserito nella trattativa, potrebbe rappresentare la piazza giusta per confermarsi.

CONDIVIDI