Reggina, occasione sprecata in casa della Virtus Entella

30

La Reggina deve ancora rinviare l’appuntamento con il primo successo esterno, anche se questa volta il rammarico è davvero tanto per i ragazzi di mister Toscano. Gli amaranto sul campo della Virtus Entella disputano un primo tempo al di sotto delle aspettative, merito anche dei padroni di casa ben messi in campo, ma nella ripresa gli ingressi di Folorunsho e Mastour cambiano l’inerzia del match.

Reggina che trova il vantaggio al 51’, grazie ad un calcio di punizione messo a segno da Crisetig, il quale si conferma tra i giocatori più in forma. A complicare le cose per i liguri ci si mette anche l’espulsione per doppia ammonizione di Crimi, che costringe la squadra di Tedino a dover subire il gioco degli amaranto. La superiorità numerica sembra agevolare Menez e compagni, bravi nel palleggio e vicini al raddoppio con Folorunsho. Quando la vittoria sembra ormai in cantiere, grossa ingenuità sul finale da parte di Rossi che atterra Mancosu in area, causando il calcio di rigore. Dal dischetto realizza lo stesso Mancosu, abile nel battere Guarna e ad evitare alla Virtus Entella il secondo ko consecutivo.

Tanto rammarico per la Reggina, che lascia a Chiavari due punti importanti, peccando di quella mancanza di cinismo che solitamente la contraddistingue. Ora testa al derby di martedì con il Cosenza, l’occasione giusta per ripartire al meglio.