La Reggina espugna Catanzaro e vede la Serie B

29

Una vittoria che pesa come un macigno per la Reggina che grazie ad un gol di Rivas nella ripresa piega il Catanzaro e, approfittando dello stop del Bari a Terni, vola a +10 quando mancano 10 giornate alla fine. Primo tempo che termina sullo 0-0. Prima frazione senza grossi sussulti e azioni degne di nota né da una parte né dall’altra nonostante una gara dai buoni ritmi agonistici.

Nel secondo tempo il tecnico Toscano gioca la carta Doumbia che si rileverà vincente. La Reggina tenta di impensierire la retroguardia giallorossa con la velocità e al 16’ passa in vantaggio. Scambio sull’out destro tra Garufo e Doumbia il quale con un esterno preciso libera Rivas che beffa Bleve da pochi passi e manda in estasi i 306 tifosi amaranto arrivati a Catanzaro. Da questo momento in poi gli amaranto gestiscono ed amministrano per bene il vantaggio senza correre grossi rischi.

La Reggina vince ancora, mantiene imbattuta la porta per la quinta partita consecutiva e vede sempre più da vicino il traguardo Serie B.

Il tabellino della gara:

CATANZARO (3-4-3): Bleve; Celiento, Riggio, Martinelli; Casoli, De Risio, Corapi, Contessa (70′ Iuliano); Kanoute (59′ Carlini), Bianchimano (66′ Di Piazza), Giannone. a disposizione: Mittica, Nicoletti, Urso, Statella, Novello, Pinna, Quaranta, Bayeye. Allenatore: Auteri.
REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Blondett, Bertoncini, Rossi; Garufo, Sounas (53′ Nielsen), De Rose (88′ De Francesco), Rubin (45′ Liotti); Rivas; Reginaldo (72′ Sarao), Denis (53′ Doumbia). a disposizione: Farroni, Gasparetto, Marchi, Rolando, Paolucci, Bellomo. Allenatore: Toscano.
ARBITRO: Marcenaro di Genova (Cataldo – Ceccon)
MARCATORI: 16′ st Rivas
NOTE
: Ammoniti: De Rose, Rivas, Blondett, Garufo, Sarao, Toscano (R), De Risio, Giannone, Corapi (C). Corner: 6-3; recupero: 1′ pt, 4′ st

CONDIVIDI