Caos Palmese, doppie dimissioni in attesa del Licata

343

A distanza di poco più di un anno ci risiamo. Attraverso il comunicato stampa del 18 settembre i vertici della Palmese hanno, infatti, manifestato la difficoltà nel poter portare avanti il progetto (forse avventato) senza la liquidità economica atta a sostenerlo con vigore (leggi qui l’articolo). A ciò va aggiunta l’aggravante delle dimissioni (se non ci saranno ripensamenti) del direttore generale Nicola Esposito e del direttore sportivo Fortunato Spadaro. Insomma una situazione ancora una volta difficilissima e caotica dentro ma, soprattutto, fuori dal campo sui cui sviluppi immediati e futuri nessuno è in grado di percepirne il benché minimo effetto.

In tutta questa vicenda (dalla quale si uscirebbe tutti sconfitti) gli ultimi responsabili sono i calciatori, l’allenatore (al quale si vorrebbero imputare colpe non certo sue) e i suoi più stretti collaboratori. Intanto l’unica certezza, almeno nell’immediato, è la delicatissima sfida casalinga contro il Licata. Fallirne l’appuntamento, anche se si è appena alla quarta giornata, potrebbe voler dire recitarne quasi il de profundis. La speranza è però l’ultima a morire e i primi a saperlo dovrebbero essere i sostenitori neroverdi accorrendo in massa al “Giuseppe Lopresti” ogni domenica.

CONDIVIDI