Cittanovese-FC Messina, termina a reti bianche

26
Finisce con un nulla di fatto tra Cittanova e FC Messina. L’assenza di reti non deve lasciar credere si sia trattata di una partita priva di occasioni ed emozione tutt’altro. I pochi presenti al Morreale Proto hanno assistito ad una gara molto tattica preparata molto bene dai due allenatori.
Decisamente meglio il Cittanova nelle battute iniziali: prima Crucitti poi Dorato non riescono a trovare l’acuto vincente. Pronta la reazione degli ospiti grazie alle geometrie di Ciccio Lodi e Arena: quest’ultimo mette Piccioni in condizione di poter calciare senza però impensierire La Cagnina. Cattiveria agonistica è l’arma in più del Cittanova che ci riprova con Crucitti ma l’occasione più ghiotta è di marca FC allo scadere del primo tempo con una parata incredibile del pipilet cittanovese.
Al rientro occasione per i giallorossi di casa su calcio piazzato con Crucitti e cinque minuti più tardi respinta di La Cagnina su una conclusione da limite dell’ex Serie A Lodi. Gara che si incanala sulla determinazione della mediana in mezzo al campo; opportunità per Dorato che di testa manda di poco a lato al 75′ e un tentativo di Carbonaro nei minuti finali chiude i 6 minuti di recupero fischiati da Fantozzi di Civitavecchia.
Risultato ad occhiali quindi con il club del presidente Arena che scivola in terza posizione e i ragazzi di Rocco Guerrisi che piombano in sestultima posizione.