Il Cittanova batte il Francavilla e accede ai sedicesimi di Coppa

71

Prima volta storica  per il Cittanova Calcio che accede ai sedicesimi di Coppa Italia dopo aver superato al “Morreale Proto” il Francavilla. L’ultima apparizione per una squadra di Cittanova ai trentaduesimi risale alla stagione 2010/2011 l’allora Interpiana Cittanova venne battuta di misura in trasferta dall’ Hintereggio del presidente Pellicanó. Risultato prestigioso per la compagine della piana che riesce l’impresa  a far sua una gara con non poche insidie. Di fronte una formazione guidata da un tecnico esperto come Nicola Ragno bravo a far giocare le sue squadre con pressing e profondità.

Primi minuti di marca ospite con i locali chiusi nella propria metà campo nell’intento di ripartire in contropiede sfruttando le vie laterali. Alla mezz’ora il portiere ospite Daniele in ritardo su un retropassaggio atterra al limite dell’area Savasta; conseguente punizione poi non sfruttata ma ospiti in dieci uomini. Il Cittanova ci crede è al 35′ Savasta pescato in profondità da Napoli invita al centro area Bonanno che batte inesorabilmente il pipilet avversario. Nonostante l’inferiorità numerica gli uomini di mister Ragno tentano di imporre il loro gioco e ci riescono anche bene, concedendo qualche ripartenza non finalizzata a dovere dagli uomini di Francesco Di Gaetano. Finale al cardiopalma, con il Francavilla alla ricerca del pari: gran botta di Cristante a pochi passi la cui conclusione  si stampa sulla traversa fino agli ultimi minuti di recupero quando su un azione di calcio d’angolo e con diversi avversari in area cittanovese Moudassiru recupera palla prediligendo il contropiede giallorosso culminato poi con la seconda realizzazione di Bonanno al quarto centro in coppa e decimo stagionale.

Un risultato sofferto ma meritato che aumenta il morale a una squadra composta da vari elementi giovani e che fan ben sperare per il futuro