Il Cittanova si impone sul Trapani e va ai quarti di finale di Coppa

103

La sfida storica per l’ottavo di Coppa Italia serie D sorride al Cittanova Calcio che si impone con pieno merito su Trapani. La compagine di mister Di Gaetano replica il risultato in campionato dando delle risposte concrete attraverso un gioco convincente condita da un goal nella prima frazione di gioco da varie occasioni e da una padronanza del campo che ha davvero convinto.

Per onore di cronaca avvio sprint dei locali dopo una prima fase di studio che si affacciano in area avversaria con qualche palla inattiva. Prove generiche al vantaggio che arriva al minuto numero 9 con Meola bravo a raccogliere al bacio un assist dalla sinistra di Maggio e gonfiare la rete. Sotto di una rete gli ospiti provano a reindirizzare il match sfruttando a regime il pressing alto che caratterizza il 4-3-3 ma concedendo la velocità e le ripartenze che ha sempre contraddistinto il 3-5-2 di mister Di Gaetano: da un calcio d’angolo ospite è Gaudio a disimpegnarsi ottimamente lanciando Maggio che conclude di poco a lato dopo aver dribblato due avversari. Sul finire della prima frazione frenano un pò i locali che abbassano leggermente il ritmo pur continuando ad avere una certa supremazia territoriale e nel possesso palla, ma la punta del Trapani De Felice non riesce ad approfittarne al centro dell’aerea di rigore cittanovese.

Avvio di ripresa perfetto per i locali che tentano più volte il raddoppio è all’11’ il colpo di testa di Biondo sulla punizione di Bonanno finisce alto. Appena cinque minuti e occasionissima per la seconda rete con Bonanno che si fa neutralizzare un calcio di rigore da Recchia. Ospiti che a quel punto perdono letteralmente la ragione e dopo l’espulsione di Galfano per proteste sull’episodio del calcio di rigore, un’entrata “cattiva” manda anzitempo negli spogliatoi anche Barbera.

Strada in salita quindi per i giallorossi pianigiani che provano a chiuderla definitivamente con le conclusioni di Meola e Savasta trovando però i guantoni del portiere siculo. Al fischio finale festa raggiante al “Morreale Proto” per l’evento storico (la prima società della Piana a raggiungere i quarti di finale dalla nascita della Coppa Italia Serie D nata nel 1999). Raggiante a fine gara mister Di Gaetano: “Sono felice che la squadra abbia regalato un’altra pagina storica ai tifosi giallorossi e alla cittadina, cercheremo di onorare al meglio la competizione e vedremo dove arriveremo”.

CITTANOVA- TRAPANI 1-0

CITTANOVA (3-5-2): Bruno; Ferrante, Cianci, Napoli (9’st Ficara); Ielo (28’st Battimili), Biondo, Mudasiru, Meola, Gaudio; Maggio (33′ st Savasta), T. Bonanno. A disp.: Genovese, Formia, Carabillò, De Leonardis, Sinatra, I. Bonanno. All. Di Gaetano.

TRAPANI (4-3-3): Recchia; Amorello (5′ st Meti), Pagliarulo, Bruno (5’st Maltese), Galfano; Santarpia, Antezza (32’st Olivera), Solimeno; Bonfiglio (32’st Vitale), De Felice, Spano (21’st A. Barbara). A disp.: Cultraro, Russo, Musso, Oddo. All. Morgia.

ARBITRO: Liotta di Castellammare di Stabia (Castaldo-Piedipalumbo)

MARCATORI: 9′ pt Meola

NOTE: Ammoniti Pagliarulo ( T), De Felice ( T), Maltese ( T). Espulsi: al 19′ st per proteste Galfano (T), Al 30′ st Barbara (T) .Al triplice fischio espulso l’allenatore Morgia ( T) per proteste. Al 20′ st Recchia (T) para un rigore a Bonanno (C). Angoli 4-4. Recupero 2’ pt 5’ st.