Il punto sul girone I della Serie D

di Francesco Lacquaniti

95

Trascorse le prime due giornate di campionato (in attesa di novità sulla Vibonese), l’unica squadra calabrese che può sorridere è la Palmese di Pellicori che, dopo aver superato al Giuseppe Lopresti l’Ebolitana 3-1 con un Gagliardi sopra le righe, si trova in vetta alla classifica a punteggio pieno.

A far compagnia ai neroverdi ci sono: il Gela, corsaro a Troina, il Palazzolo, che ha superato tra le mura amiche l’Acireale, l’Ercolanese e il Portici che hanno avuto la meglio sull’Isola Capo Rizzuto, sconfitta in Campania 1-0, e sul Roccella, con gli ionici superati al Ninetto Muscolo 2-3 in piena zona cesarini da un calcio di rigore messo a segno da Cherillo.

Cade ancora la Cittanovese di Zito costretta a cedere alla Gelbison impostasi a Vallo della Lucania 1-0 con la rete di capitan Manzillo su calcio di rigore. Poca gloria per le messinesi Igea Virtus e Messina. I barcellonesi non vanno oltre lo 0-0 casalingo al cospetto di una coriacea Sancataldese, mentre il Messina di Venuto, nel deserto del Franco Scoglio, lascia campo libero alla Nocerina di Morgia che si impone con una rete per tempo di Cavallaro e Russo.

CONDIVIDI