Il punto sulla dodicesima giornata di serie D

27

Nel big match di giornata del dodicesimo turno di serie D girone I pari tra la capolista Catania e la sua diretta inseguitrice Lamezia Terme. Al “D’Ippolito” vantaggio siculo al primo del secondo tempo con Palermo e pareggio lametino con il centrocampista greco Emmanouil al minuto ’68. Catania che mantiene il più dieci in classifica con 32 punti sui calabresi a quota 22 punti in classifica.

Al terzo posto rimane la Vibonese con 21 punti in classifica, che non va oltre il pareggio per zero a zero in trasferta contro l’Acireale. Pari anche nel derby tra Cittanova e Locri che al “Morreale Proto” regalano spettacolo con la partita che termina due a due. Primo tempo che termina uno a uno con vantaggio giallorosso al ’32 con Giannaula e pareggio ospite al ’42 con uno sfortunato autogoal di Ruano. Nella ripresa nuovo vantaggio per i padroni di casa con Crucitti su calcio di rigore al ’50 e ospiti che la riprendono con Davide Aquino al minuto ’62. Locri a 19 punti in classifica in zona play off mentre il Cittanova fermo al penultimo posto con 9 punti ma al terzo risultato utile consecutivo.

Colpo del San Luca in Campania che espugna il campo del Real Aversa per due reti ad una. Al vantaggio calabrese con Carbone al ’73 pareggio locale con Ndiyaye al ’90. Quando tutto faceva presagire al pareggio il San Luca ripassa in vantaggio un minuto dopo la reta subita con il brasiliano Reinero che di testa regala tre punti importanti per la compagine aspromontana. San Luca sale a 15 punti in classifica.

Vittoria roboante del Castrovillari che in casa trafigge con un secco tre a zero il Trapani. Mirabelli, La Ragione e capitan Cosenza portano i lupi della Sila a 18 punti in classifica a meno uno dalla zona play off. Negli altri risultati Santa Maria Cilento –  Ragusa 3 a 4; Sancataldese – Licata 0 a 0; S. Agata – Paternò 1 a 0; rinviata Canicattì – Mariglianese.