Il punto sulla tredicesima giornata di serie D

45

Nella tredicesima giornata del campionato di serie D girone I vola il cavallo alato del Locri che in casa vince per tre reti ad una contro il Canicattì. La Rosa su rigore, Carella e Ficara regalano il secondo posto dietro le spalle del Catania. Rete della bandiera per i siciliani di Cardinale. 22 punti per gli uomini di mister Mancini condivisi con Lamezia Terme e Vibonese.

I lametini non giocano contro la Mariglianese per positività al Covid riscontrate nel gruppo campano, mentre la Vibonese non va oltre al “Razza” per uno a uno contro la Sancataldese. Alla rete di Zerbo nel primo tempo risponde Martiniello in zona cesarini al minuto ’94. Vibonesi che sbagliano anche un calcio di rigore con Balla.

Perde il Castrovillari in quel di Sant’Agata per tre reti ad una. Mattatore dell’incontro Cicirello per i messinesi che si porta il pallone a casa dopo la tripletta. Inutile la rete di capitan Cosenza per i silani su rigore. Lupi rimangono a quota 18 punti a metà classifica.

Pareggio sul filo di lana per il San Luca al “Corrado Alvaro” contro i campani del Santa Maria Cilento. Due a due il risultato finale con il doppio vantaggio campano con la doppietta di Johnson ripresa da Maesano e Reinero su rigore al ’90. Per gli aspromontani 16 punti in classifica.

Continua la scalata in classifica del Cittanova che vince un importante mach salvezza in casa del Paternò per tre reti ad una. Boscaglia e la doppietta di Crucitti portano gli uomini di mister Fanello ad agganciare Acireale e Canicattì con 12 punti in classifica. Per i padroni di casa concessi due rigori, uno siglato da Aquino e uno sbagliato da Marras. Licata – Real Aversa 2 a 1; Ragusa – Trapani 1 a 5; Catania – Acireale 1 a 0