La Palmese ci mette la “testa” e batte il Troina

273

A tre mesi di distanza dall’ultima e unica affermazione (3-2 al Corigliano…) la Palmese ritrova la gioia del successo al cospetto di un Troina che veleggia in zona play off. A decidere la sfida contro gli ennesi, dopo un primo tempo compassato, con i neroverdi che hanno collezionato calci d’angolo a ripetizione senza incidere dalle parti di Calandra, è capitan Tiboni che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ha trovato la zuccata vincente.

Da segnalare, nel corso di una ripresa molto vivace, una clamorosa traversa colpita dagli ospiti con Calaiò e l’ennesima prova superlativa del numero uno Cannizzaro che, tutte le volte che è stato chiamato in causa, non ha sbagliato praticamente nulla.

Il successo racimolato dall’undici di Iannì, che ha scaldato i cuori dei pochi ma affezionati sostenitori di fede neroverde (presenti poco più di 200 spettatori…) non cambia di molto le prospettive immediate (la classifica relega la Palmese sempre all’ultimo posto…) ma, viste le sconfitte delle squadre che la precedono (delle sei che le stanno davanti solo il Marina di Ragusa ha mosso la classifica…) serve a tenere ancora vive le speranze salvezza di una squadra molto più viva di quanto non reciti la classifica.