La vigilia di Cittanovese-San Luca, il derby dell’orgoglio

100

Il campionato di Serie D sta per volgere al termine in tutti i suoi nove gironi, tra questi anche nel girone I, dove tutte le formazioni tornano in campo dopo aver lasciato spazio nelle ultime settimane alle gare di recupero.

La 32a giornata mette principalmente in palio una grossa fetta che vale la promozione diretta e un posto ai play off, ma non va trascurata la lotta salvezza, che vede il Marina di Ragusa in piena corsa. Guardando le gare in programma, la nostra attenzione è tutta focalizzata al derby d’Aspromonte tra Cittanovese e San Luca. Due formazioni che inseguono obiettivi opposti, con il San Luca determinato a fare la storia conquistando un posto ai play off, al contrario della Cittanovese che ha ancora bisogno di qualche punto per assicurarsi la salvezza.

Alla vigilia di questo campionato nessuno si sarebbe aspettato uno scenario del genere, vale a dire un San Luca protagonista ai piani alti della classifica e una Cittanovese deludente dopo gli importanti investimenti fatti dalla società del presidente Guerrisi. La matricola sanluchese è una realtà che può essere da esempio a molti nel mondo dilettantistico, dimostrando di saper far calcio in maniera seria e professionale. A Cittanova, l’entusiasmo e gli sforzi impiegati dalla nuova proprietà non hanno avuto alcun riscontro sul campo, visti i risultati negativi ottenuti dai pianigiani.

Domani al Morreale-Proto sarà derby vero, le motivazioni sono alte da entrambe le parti, due squadre accomunate dalla voglia di vincere, necessaria sia per la classifica che per l’orgoglio. I ragazzi di Infantino hanno l’obbligo di chiudere la stagione nella maniera più dignitosa possibile, per cercare di rendere meno amara una stagione da dimenticare. Definire oggi il San Luca squadra rivelazione non è da ritenersi un’espressione più di moda. La formazione di Cozza ha avuto il merito di rimanere sulla cresta dell’onda sin dall’inizio e oggi vive un sogno che merita di essere materializzato. Tornando alla Cittanovese, quest’annata difficile deve servire da lezione per non commettere gli stessi errori anche in futuro. Ci sono tutte le possibilità per vedere i giallorossi protagonisti nel prossimo campionato, magari programmando e costruendo una rosa funzionale alla categoria, in grado di riportare in alto il nome di Cittanova.

Domani pomeriggio siamo certi che assisteremo ad un derby spettacolare ed emozionante, dove tutto verrà azzerato e i ventidue in campo penseranno soltanto a regalare una gioia ai loro rispettivi tifosi, i quali non desiderano altro.