Palmese, c’è un gradito ritorno in difesa

176

“Chi si ferma è perduto”, sembra il motto della Palmese, che non si ferma neanche a Ferragosto e mette a segno un altro colpo in entrata.

Si tratta del difensore Santino Misale, classe 1995. Dopo le esperienze nelle giovanili della Reggina e nella Gioiese, Misale ha militato nel Messina, nel Gela e nella squadra neroverde per quattro stagioni.

CONDIVIDI