Roccella, pronto a dare battaglia anche in tribunale

78

La notizia arrivata come un fulmine a ciel sereno, ha scombussolato tutto l’ambiente sportivo e non solo del Roccella. La decisione da parte del Tribunale Federale di penalizzare la squadra jonica di un punto, con susseguente retrocessione in Eccellenza, appare quanto mai “strana” nei tempi e dopo che la squadra amaranto aveva formalizzato l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D.

Ovviamente il Roccella presenterà ricorso contro questa sentenza e per oggi alle 18,30 è stata indetta un’assemblea popolare straordinaria, alla presenza del Sindaco e dell’Amministrazione comunale per adottare provvedimenti affinchè questa decisione sia rivista.

Questo il comunicato della società.

La decisione di oggi ci lascia senza parole. Il Tribunale Federale ha penalizzato il Roccella di un punto da scontare nella stagione 2019-20 sommato ad una multa di 1500 euro. Troviamo inaccettabile una sanzione da scontare in una stagione già conclusa da tempo, con una classifica cristallizzata e soprattutto con una squadra che nel mese di luglio si è impegnata ad onorare tutti gli impegni, ad iscriversi in Serie D e a programmare la stagione seguente.

Le sorti di una squadra di calcio non si decidono nei Tribunali e non dovrebbero mai essere decise il 10 agosto, a poco più di un mese dall’inizio del prossimo campionato.

Come Roccella e come società ci impegneremo affinché questa decisione venga al più presto ribaltata.

Sei anni di Serie D non potranno essere cancellati da una decisione scellerata e assurda anche per le tempistiche.

 

CONDIVIDI