Roccella, si debutta contro l’amico Khoris

236

Nel pomeriggio di sabato, è stato sorteggiato il calendario dei nove gironi del campionato di Serie D.  La nostra attenzione, chiaramente è rivolta al Girone I, dove saranno protagoniste le formazioni calabresi. Tra le formazioni interessate c’è il Roccella di mister Galati, che esordirà tra le mura amiche contro la matricola Paternò.

Questa sfida ha un sapore particolare, non solo perché apre ufficialmente la stagione degli amaranto, ma perché Roccella ritrova un caro amico, un amico di tutti gli sportivi roccellesi. L’amico in questione è Jonis Khoris, il quale ha fatto parte del recente passato del Roccella. Lui roccellese puro sangue, legato alla sua città, tornato in amaranto lo scorso dicembre, ha contribuito alla salvezza degli ionici a suon di goal.

Domenica 27, rivedremo Jonis sul terreno di gioco del Ninetto Muscolo, ma nelle vesti di avversario a guidare l’attacco della compagine siciliana, pronta ad affidarsi a lui per centrare l’obiettivo salvezza. Probabilmente a causa delle restrizioni covid, questa gara si disputerà senza la presenza del pubblico sugli spalti, purtroppo in un clima surreale e non in un’atmosfera di festa come tutti avrebbero voluto.

Prima e dopo dei novanta minuti si darà spazio ai saluti e alle risate tra Roccella e il suo figliol prodigo, ma in campo sarà battaglia vera per la conquista dei primi tre punti stagionali. Sapendo l’amore e il legame che unisce da sempre Khoris alla piazza di Roccella, siamo certi che nel caso in cui dovesse far goal alla sua ex squadra non esulterà. Chiaro che i tifosi roccellesi a prescindere da tutto, si augurano comunque di fare almeno un goal in più rispetto al Paternò. In campo non ci sarà spazio per i sentimenti, considerando che il Paternò sarà un diretta concorrente degli amaranto per la lotta salvezza.

Per quanto è importante iniziare al meglio il campionato, resta il fatto che sarà bello rivedere Jonis Khoris, un amico, un campione, un ragazzo ben voluto da tutti per il suo modo di essere e per quello che ha dato alla Roccella sportiva. Il sogno di tutto il popolo amaranto, è quello di rivederlo a gonfiare la rete con la squadra roccellese, ma a prescindere da quello che riserverà il futuro, Jonis Khoris resta e resterà sempre uno di noi.