San Luca, rimonta fantastica sulla Gelbison

137

Continua l’imbattibilità casalinga del San Luca che dura da ben 4 anni (ultima a vincere a San Luca è stato il Bocale Calcio). Seconda giornata di Campionato, la prima storica partita casalinga della squadra jonica nel campionato di Serie D.

Le due squadre arrivano da due situazioni opposti. Il San Luca da una buona prestazione della prima giornata contro l’FC Messina ma con una sconfitta (2-1), mentre il Gelbison arriva da una rimonta pazzesca contro il Santa Maria Cilento. A dirigere l’incontro il signor Gauzolino della sezione di Torino coadiuvato dagli assistenti Bonaccorso della sezione di Catania e Minutoli dalla sezione di Messina.

Si inizia e già vola il primo cartellino giallo al 6’ nei confronti del giocatore ospite Coulibaly che commette un fallo ingenuo ai danni di Nagore. Le due squadre cercano di rendersi pericolose ma la difesa fa buona guardia. Al 30’ arriva il secondo giallo per Coulibaly, entrata pericolosa ai danni di Callejo e per il direttore di gara non ci sono dubbi, secondo giallo e doccia anticipata.

Il Gelbison sembra non subire il colpo e al 32’ passa in vantaggio. Dagli sviluppi di una punizione Uliano crossa nel mezzo, tocca quanto basta D’Orsi che fa 0-1 per il Gelbison e cosi i Lucani passano in vantaggio al comunale di San Luca. Ci riprova ancora Uliano qualche minuto più tardi che su una punizione calcia direttamente in porta ma Callejo questa volta si supera e manda in angolo, ma proprio dal Calcio d’angolo al 34’ nasce il raddoppio per gli ospiti. Sul punto di battuta si presenta Uliano che calcia diretto in porta e trova il goal direttamente da calcio d’angolo con la complicità del palo interno la palla si insacca in rete. 0-2 per la squadra allenata da mister Ferazzoli nonostante l’inferiorità numerica.

Mister Cozza non sta a guardare e si gioca le sue prime carte, dentro Carbone e Marchionna al posto di Cotroneo e Nagore. Il direttore di gara assegna 2′ di recupero e proprio all’ultimo minuto di recupero della prima frazione di gioco, doppia occasione per il San Luca per pareggiare prima con Bargas che spara su D’Agostino e poi con lo stesso Marchionna che manda a lato.

Il secondo tempo è tutta un altra storia. Al 48′ altro cambio per il San Luca, entra Pelle ed esce Greco. E qui Pelle si scatena sull’out di sinistra. Al 55′ accorcia il San Luca. La palla che da Leveque arriva a Bargas che a tu per tu con D’Agostino trova il tocco sotto e la rete del 1-2. Mister Cozza crede alla rimonta e al 57′ arriva il pareggio del San Luca. Murdaca si inventa un lancio con il conta giri per De Miranda, straordinario il lancio, altrettanto straordinario lo stacco di testa potente e preciso che vale il 2-2.

E’ solo ed esclusivamente San Luca con Leveque e Pelle show i quali seminano il panico sulle fasce sfiorando in diverse occasioni il terzo goal e un Domenico Carbone che dirige l’orchestra. Al 68′ tenta la rovesciata Bargas ma colpisce il proprio compagno di squadra Pitto che è costretto a lasciare il terreno di gioco con un evidente taglio all’altezza del sopracciglio sinistro. Al suo posto entra Arcuri.

All’89’ completa la rimonta il San Luca. Sull’out di sinistra Pelle fa partire un diagonale rasoterra si invola Bargas come un falco e deposita la palla in rete facendo esplodere il Corrado Alvaro e i tifosi che su un “cucuzzolo” di montagna e non all’interno dello stadio esplodono di gioia.

Il Gelbison si fa vedere nei minuti di recupero, sfiorando il pari ma la difesa salva sulla linea. Buona la prima in casa per mister Cozza, ed il San Luca ancora dopo 4 anni mantiene l’imbattibilità casalinga.

Nel prossimo match il San Luca giocherà un derby sentito dalle due tifoserie contro il Roccella che è fermo a quota 0 punti in classifica. Mentre per il Gelbison match tra le mura amiche contro la squadra calabrese del Rende.

Ecco il tabellino del match

SAN LUCA: Callejo; Pitto (dal 23’st Arcuri), Murdaca, Spinaci, De Miranda, Greco( dal 3’st Pelle), Romero, Nagore (dal 40’pt Carbone), Bargas, Leveque, Cotroneo (dal 40’pt Marchionna). A disposizione: Pellegrino, Finocchiaro, Mammoliti, Bruzzaniti, Franco. Allenatore: Cozza

GELBISON: D’Agostino; Romano (dal 40’st Zollo), Gagliardi, Uliano, Tedesco(dal 13’st Pipoilo), Coiro (dal 6’st Graziani), D’Orsi, Mautone, De Foglio, Maiorano(dal 25’st Cangemi), Coulibaly. A disposizione: Farina, De Gregorio, Tagliamonte, Montuori,Stancarone. Allenatore: Ferazzoli

Marcatori: 32’pt D’Orsi (GE), 34’pt Uliano(GE), 10’st e 44’st Bargas(SL), 12’st De Miranda (SL).

Arbitro: Gauzolino (Torino)
1° Assistente: Bonaccorso (Catania)
2° Assistente: Minutoli (Messina)

Note: Match disputato a porte chiuse per sicurezza COVID-19. Ammoniti: Pitto(SL), Romero(SL), Nagore (SL), Cotroneo (SL), Uliano (GE), Coulibaly (GE). Espulsi: Al 30’pt Coulibaly (GE) per somma di ammonizione. Angoli: 6-5. Minuti di recupero: 2′-5′.

Ecco la galleria fotografica del match a cura di Domenico Tripodi

CONDIVIDI