Serie D girone I 2019-20: il punto sulle calabresi dopo la 9a giornata

93

Tre pareggi (Castrovillari, Corigliano e Roccella) e due sconfitte (Cittanovese e Palmese). E’ questo il resoconto per le cinque compagini calabresi scese in campo domenica 27 ottobre nella 9a giornata del massimo torneo dilettantistico nazionale.

Nonostante l’intricata situazione in seno alla società il Corigliano, interrompendo una preoccupante sequenza di cinque sconfitte consecutive, riesce a bloccare sul nulla di fatto l’ambizioso Savoia, il cui limite è la mancanza di continuità, che le ha provate tutte per scardinare la difesa dei cosentini sorretta da un D’Aquino sopra le righe oppostosi da campione quando Scalzone sembrava aver trovato la via della rete. Finisce sull’1-1 la sfida del Ninetto Muscolo tra Roccella e Castrovillari. Dopo un avvio molto movimentato, con il reattivo numero uno roccellese Scuffia che respinge un calcio di rigore a Puntoriere, è Leveque a portare gli ionici in vantaggio con il secondo tiro dagli undici metri concesso in poco più di venti minuti. Il portierone Scuffia continua a dire di no agli avanti rossoneri ma, al minuto 86, un’imbucata di Rosi, che scodella in area di rigore un calcio di punizione dalla sinistra, pesca Vona la cui zuccata decreta il meritato pareggio del Castrovillari. Cosentini che, dopo gli ultimissimi accadimenti societari, si sono presentati in panchina con l’allenatore della juniores Marco Colle (qualche anno fa alla guida della Palmese) al posto del dimissionario Salvatore Marra. Seconda sconfitta tra le mura di casa per la Cittanovese che, non riuscendo a scardinare l’autentico muro difensivo del Troina, lascia l’intera posta agli ennesi andati in rete con l’argentino Fernandez, pescato da Camacho, a circa dieci minuti dallo scoccare del novantesimo. Per Ivan Franceschini si è trattata della sua ultima in panca con i giallorossi che, in tempi record, hanno ufficializzato il nuovo allenatore che sarà il polistenese Francesco Ferraro ritornato a guidare una formazione di Serie D a un anno di distanza dall’esonero in quel di Castrovillari. Ennesima domenica da dimenticare, e situazione di classifica sempre più deficitaria (anche se la salvezza diretta dista appena sei lunghezze), per la Palmese che, nella difficile, ma non certo proibitiva, trasferta di Marsala, dopo aver retto per un tempo, deve arrendersi a Balistreri, su calcio di rigore (per Antonio Venuto l’episodio cruciale della sfida), e Manfrè che, sfruttando qualche distrazione di Licastro ben comportatosi nella prima frazione, regalano il secondo successo casalingo agli azzurri per adesso fuori dalla zona calda.

Questi, infine, i risultati maturati sugli altri campi:

BiancavillaGiugliano 2-1;

F.C. MessinaAcireale 2-2;

LicataA.C.R. Messina 0-0;

NolaPalermo 0-1 (rete di Lancini al 54o);

RagusaSan Tommaso 2-2.

La nona vittoria nelle prime nove uscite permette al Palermo di avvicinare ulteriormente il record assoluto di vittorie consecutive dall’inizio della stagione appartenente ai vicentini del Thiene Valdagno che, nel Campionato Nazionale Dilettanti 1998-99, centrarono dodici successi consecutivi… Corigliano, Savoia e Palmese sono avvertite. Per la cronaca i rossoneri, al termine di quel campionato, dovettero accontentarsi della seconda piazza. A venire promosso in Serie C2 fu, infatti, il Montichiari.

A comandare la classifica, con 27 punti, c’è il… Palermo seguito dal Biancavilla con 19 punti.