Serie D girone I: il punto dopo la quindicesima giornata

57

La quindicesima giornata del campionato di Serie D girone I, oltre al consueto squillo del Bari (anche se per battere il Troina, alla fine in nove, è servita una goffa autorete di Moudoumbou), mette in mostra l’ennesima prova di forza casalinga della Turris (seconda e sempre a meno nove dai galletti) che rifila un insindacabile 3-0 a una Palmese, falcidiata, però, dalle troppe assenze in difesa, arresasi, quasi subito, a Celiento, per poi crollare sotto i colpi di Vacca e Addessi.

Vince il Marsala (2-0 al Portici) e altrettanto fa la Cittanovese che liquida la Nocerina, in men che non si dica, grazie a due calci di rigore di Crucitti, con in mezzo il guizzo di Postorino, che rendono vana la rete di Simonetti a inizio ripresa. Giallorossi che, giunti alla terza affermazione consecutiva, scavalcano la Palmese, e gli stessi molossi, piazzandosi momentaneamente al quarto posto.

Ritrova il gusto del successo, tra le mura amiche, il Castrovillari che, contro un’Igea Virtus sfortunata, quando Velardi ha centrato la traversa, pesca nell’ultimo quarto di gara il jolly vincente con Puntoriere che le permette di affiancare il Gela, affidatosi alle cure del tecnico mazarese Brucculeri, caduto, non senza rimpianti, ad Acireale 2-1.

Giornata da dimenticare, invece, per il Locri, che, al Comunale, continua a non fare punti arrendendosi (ed è la quarta volta consecutiva da quando ha ritrovato la propria casa) al cospetto di un Città di Messina, nel quale ha esordito il classe 2002 Motta, impostosi nel finale con un calcio di rigore siglato da Codagnone che ne ha sancito il definitivo 1-2. Ottimo 0-0, invece, per il Roccella colto in casa di un volitivo Messina che non è riuscito a scardinare l’ordinata difesa ospite.

Colpo gobbo, infine, per il Rotonda di Baratto, sempre ultimo della classe ma mai arrendevole, che, dopo essersi salvato grazie a Oliva, prontissimo nel neutralizzato un calcio di rigore a Ficarrotta, ha brindato al primo successo in trasferta con Flores che, ricevendo un perfetto assist di Santamaria, a un nulla da Franza ha depositato la sfera in fondo al sacco.

Per quanto riguarda le statistiche, dopo la sconfitta del Lecco contro il Sestri Levante, è il Bari l’unica squadra imbattuta (e con la difesa più ermetica) dell’intera categoria.