Serie D girone I: il punto dopo la trentesima giornata

62

La trentesima giornata del campionato di SERIE D girone I segna il terzo scivolone del Bari (caduto in terra campana contro la Nocerina con Cardone a regalarle una vittoria di prestigio) e la Turris (corsara sul campo neutro di Licata contro il Gela grazie alla marcatura di Guarracino nell’anticipo del sabato) accorcia sui galletti costretti a rinviare la festa promozione almeno di altre due domeniche.Corallini che blindano il secondo posto. Molto affollata la zona play off dove sono almeno sette le squadre che lotteranno fino all’ultimo per accaparrarsi gli altri tre posti disponibili. A guidare il folto gruppo, nonostante la sconfitta contro la Palmese quasi salva, è il Marsala. Seguono, quindi, Troina (1-0 al Messina, dopo l’altro 1-0 colto nel recupero contro il Rotonda che potrebbe, però, essere vanificato dallo 0-3 a tavolino per i lucani, con i peloritani che in settimana hanno centrato la finale di coppa dove affronteranno in gara unica il Matelica), Cittanovese (sconfitta a Portici 2-1 con Sgambati a realizzare la rete decisiva in zona cesarini), Portici, Acireale (che cede al Città di Messina 2-0 con Nicosia e Santoro a interrompere un digiuno di quasi due mesi), Nocerina e Castrovillari.

Cosentini che rifilano un pesante 3-0 al Locri frutto delle marcature di Pandolfi, su calcio di rigore, Lavrendi e Fioretti. In zona play out, oltre alla vittoria del Città di Messina, è della Sancataldese l’altro colpo di giornata. Nisseni che sbancano Roccella con un roboante 0-4 acuendo sempre più la crisi degli ionici. La sconfitta del Locri a Castrovillari continua a frenare l’altra compagine ionica, adesso terzultima, mentre per Igea Virtus e Rotonda (0-0 nello scontro diretto disputatosi nel messinese) il momento dei saluti, almeno per i barcellonesi, è molto vicino.