Cittanovese, vittoria epica a Vibo. Buon pari per la Palmese

di Francesco Lacquaniti

49

La sesta giornata del campionato vede ancora confermarsi in vetta alla classifica l’Ercolanese che, dopo il pareggio di Cittanova, ha ripreso confidenza con la vittoria superando il Gela 3-1, grazie alla doppietta di Sorrentino, che aveva risposto al provvisorio pareggio di Bonanno, e alla rete di Rossi nel finale, infrangendo l’imbattibilità dei delfini.

A un punto di distacco dai granata insiste la matricola Troina che, in quel di Palazzolo, si è imposta con un sonoro 0-3 sbloccando la gara, proprio nel momento migliore dei padroni di casa, con l’attaccante senegalese Diop, ripetutosi a inizio ripresa, per poi servire il tris al termine di un veloce contropiede di Vazquez finalizzato da Souaré.

La terza piazza è occupata da un’Igea Virtus in risalita, vittoriosa 2-1 contro il Portici, mentre appaiate a dieci punti seguono la Palmese, l’Acireale e il Palazzolo. La Palmese di Pellicori, presentatasi in campo con un’inedita e sgargiante divisa arancione, nella gara andata in scena in un gremito Giuseppe Lopresti contro la blasonata Nocerina, ritornata a Palmi dopo oltre mezzo secolo, ha imposto ai molossi il 2-2 andando in vantaggio quasi subito con De Lucia e, dopo l’uno due di Cavallaro, quando ormai stavano scorrendo i titoli di coda, ci ha pensato Le Piane a rimettere la gara in parità gonfiando la rete di Gomis con un perfetto calcio di rigore che non ha lasciato scampo al forte numero uno senegalese.

L’Acireale, invece, si è imposto in casa del Messina 1-2, con le reti di Testardi, sul finire del primo tempo, e Gualdi, in pieno recupero, dopo il provvisorio vantaggio di Dezai che aveva illuso l’undici di Venuto.

Chi fa un bel balzo in avanti è la Cittanovese di Zito che, al Luigi Razza, sconfigge la Vibonese, con un pirotecnico 3-4, ribaltando il punteggio, dopo la doppietta di Ortolini, nell’ultimo quarto di gara con Paviglianiti e Condomitti che, replicando al provvisorio vantaggio dell’undici di Campilongo con Sowe, hanno, così, regalato il primo successo esterno ai giallorossi. Ancora una domenica molto amara per le altre due calabresi Roccella e Isola Capo Rizzuto, entrambe sconfitte e sempre più ultime, con gli ionici che, al Ninetto Muscolo contro la Gelbison, si sono arresi nel recupero a un calcio di rigore siglato da Manzillo; mentre i crotonesi sono crollati a San Cataldo 4-0. Adesso le panchine di Giampà e Mesiti, giunti alla quinta sconfitta dopo appena sei giornate, traballano più che mai. Buon punto, infine, per il Paceco a Eboli che, nonostante una formazione rabberciata dalle numerose assenze, impone il nulla di fatto all’Ebolitana.

Volgendo lo sguardo alla settima giornata, in programma domenica 15 ottobre alle ore 15:00, per tutti gli sportivi della Piana e non solo, l’appuntamento calcistico di maggior rilievo, che richiamerà il pubblico delle grandissime occasioni, sarà al Morreale Proto di Cittanova dove si affronteranno, per la prima volta in un campionato nazionale, Cittanovese e Palmese.

 

CONDIVIDI