Vibonese e Nocerina ancora primatiste, alla Palmese la sfida col Roccella

29

 

La ventottesima giornata del campionato di SERIE D conferma nel ruolo di primatiste la Vibonese, corsara nell’ostica trasferta di Ercolano dove, dopo aver rischiato non poco, vince 1-3, e la Nocerina, 1-0 ai danni del Gela firmato Russo complice una topica del numero uno ospite Biondi, anche se il Troina, impostosi in quel di Eboli 1-3, grazie alla decisiva doppietta di Vazquez nell’ultimo scorcio di gara, si mantiene in scia.

Rallenta l’Igea Virtus che, al termine di novanta minuti condizionati dalle condizioni climatiche particolarmente avverse, non va oltre lo 0-0 casalingo nella sentitissima sfida contro il Messina.

Al Giuseppe Lopresti, invece, in una giornata fredda e dominata a tratti dalla pioggia, la Palmese, riaffidata alle cure di Pellicori dopo la fugace apparizione di Dal Torrione, regola con un convincente 2-0 il Roccella, che da troppo tempo stecca fuori casa, per merito delle reti di Gagliardi e Vitale, riprendendo confidenza con la vittoria.

Cade, a sorpresa, la Cittanovese, sconfitta 2-1 in terra trapanese contro il non irresistibile Paceco, mentre l’Isola Capo Rizzuto, sempre più ultima, cede all’Acireale, che le impone un secco 0-3 a domicilio, aprendo le danze alla mezz’ora con Pannitteri per chiuderle con Aloia e Alvarez.

La quarta sfida incrociata in programma nel pomeriggio tra siciliane e campane si risolve con le sconfitte delle due compagini isolane, Sancataldese e Palazzolo (per i siracusani sono ormai quattro i mesi senza la gioia di un successo), che cedono tra le mura amiche alla Gelbison e al Portici.