Benestare: un progetto a lungo termine. Intervista al tecnico Carbone

115

Un rinnovo che ha coinvolto rosa e staff societario, quello intervenuto nella squadra del Benestare che domani scenderà in campo per la prima giornata del campionato di Terza Categoria.

E’ una nuova squadra a tutti gli effetti – commenta l’allenatore e dirigente Francesco Carbone -. La società è nata per rappresentare il territorio, per invertire la rotta rispetto alla scorsa stagione, visto l’andamento negativo della squadra. Base principale è una società di appassionati di calcio, che coinvolge il territorio tutto. L’intenzione è quella di tenere alto il nome della città di Benestare“.

Domani la prima gara ufficiale con la Nuova Antoniminese. “Saremo costretti a giocare ad Ardore, ma contiamo che già dalla prossima partita casalinga potremo ospitare il nostro pubblico e la nostra tifoseria a casa nostra“.

Quanto alla rosa, “abbiamo dato priorità ai ragazzi del posto e dei paesi limitrofi – continua Carbone –, per dar loro una possibilità di esprimersi. Il nostro è un progetto a lungo termine, in quanto vogliamo partire pian piano al fine anche di costruire magari il prossimo anno, in prospettiva, un nostro vivaio, una eventuale scuola calcio“.

Quindi un progetto a lungo termine, quello della squadra jonica, che guarda con grandi ambizioni al futuro, pur partendo a piccoli passi. “Non ci poniamo grandi obiettivi per questa stagione: quest’anno sarà un percorso formativo, come ho detto ai ragazzi. Cercheremo di fare un bel campionato e di darci grosse soddisfazioni. In primis dobbiamo però avere e mantenere una società coesa, quindi intendiamo divertirci e far crescere i ragazzi…Sappiamo che quando ci si diverte i risultati arrivano!“.

CONDIVIDI